Questura di Vicenza

  • Viale Mazzini n.213 - 36100 VICENZA ( Dove siamo)
  • telefono: 0444337511
  • email:

    Informazioni Permessi di soggiorno: immigrazione.vi@poliziadistato.it

    Informazioni Passaporti: dipps193.00n0@pecps.poliziadistato.it

  • facebook

PLURIPREGIUDICATO FERMATO dalla POLIZIA

CONDIVIDI
cpr

ESPULSO e TRASFERITO al C. P. R. di POTENZA

Nella serata di giovedì u.s. gli Agenti della Squadra “Volanti” del Commissariato di P. S. di Bassano del Grappa, nel transitare nei pressi della Stazione Ferroviaria, notavano e riconoscevano tale R. A. B. – 26enne cittadino del Burkina Faso residente a Cassola (VI), persona nota in quanto pluripregiudicato ed avente a proprio carico un Foglio di Via Obbligatorio dal Comune di Bassano del Grappa emesso dal Questore – mentre passeggiava verso il parcheggio delle autovetture della Stazione. Immediatamente fermato, il soggetto veniva accompagnato presso gli Uffici di Polizia.

Dopo aver preso contatti con l’Ufficio Immigrazione della Questura di Vicenza, gli Agenti erano in grado di accertare che lo straniero si trovava in stato di clandestinità, in conseguenza del rifiuto del rinnovo del Permesso di Soggiorno decretato dal Questore proprio a causa dei numerosi precedenti penali e/o di Polizia a suo carico.

Entrato in Italia nel 2013, per unirsi alla famiglia, l’anno successivo era stato denunciato per furto e, nel 2018 era stato sanzionato amministrativamente per il possesso di sostanze stupefacenti.  Nel maggio del 2021, nel corso di un servizio di Ordine Pubblico  interforze per la prevenzione ed il contrasto alla diffusione del virus COVID-19, veniva arrestato dalla Polizia del Commissariato di Bassano per resistenza ed oltraggio a Pubblico Ufficiale in quanto, dopo aver aggredito un  cittadino straniero di fronte al Locale denominato “La Giada” di Bassano del Grappa (fatti che poi comporteranno la chiusura del Bar ex art. 100 del TULPS decretata dal Questore di Vicenza ), privo di documenti ed ubriaco si opponeva al controllo, resistendo e tentando di fuggire per non essere identificato. Nel mese successivo, lo straniero veniva colpito dal provvedimento del Questore di Vicenza del Foglio di Via Obbligatorio con Divieto di Ritorno nel Comune di Bassano del Grappa.

Nel mese di marzo del 2022, R. A. B.  veniva denunciato per atti persecutori nei confronti dell’ex compagna, e l’Autorità Giudiziaria predisponeva nei suoi confronti la misura cautelare del Divieto di Avvicinamento alla donna. Nel luglio del 2022, a seguito delle violazioni del predetto provvedimento, il Tribunale di Vicenza aggravava la misura cautelare nei confronti del soggetto, disponendone gli Arresti Domiciliari. Nonostante dovesse rimanere all’interno della propria abitazione R. A. B., nell’agosto 2022, non veniva rintracciato durante un controllo. Lo straniero era evaso per cercare l’ex compagna ed una volta incontrata la minacciava nuovamente. A seguito di questo fatto, l’Autorità Giudiziaria ne disponeva la carcerazione.

Pertanto, in considerazione della situazione poc’anzi menzionata, il Questore della Provincia di Vicenza Paolo Sartori decideva di emettere nei confronti di R. A. B. un Ordine di Allontanamento dal Territorio Nazionale, con conseguente immediato trasferimento dello stesso presso il Centro di Permanenza e Rimpatrio di Potenza.

Durante le attività di predisposizione degli atti amministrativi relativi al suo trasferimento a Potenza, R. A. B. tentava di fuggire dal Commissariato, venendo tuttavia prontamente bloccato dagli Agenti.

Nella giornata di ieri, quindi, il soggetto veniva scortato dai Poliziotti del Commissariato di Bassano presso il Centro di Permanenza per i Rimpatri di Potenza, in attesa di essere quanto prima imbarcato su un volo diretto nel Paese di origine.

I provvedimenti che rendono effettivi i rimpatri e le espulsioniha evidenziato il Questore Sartorioltre a far percepire alla cittadinanza la nostra vicinanza ai problemi ed alle esigenze da essa ritenuti irrinunciabili, sono finalizzati ad evitare che possano radicarsi sul nostro territorio soggetti pregiudicati, spesso privi del necessario titolo per soggiornare nel nostro Paese, i quali, con i loro comportamenti, destano particolare allarme sociale e mettono a repentaglio l’ordine e la sicurezza pubblica”.


22/04/2023

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

16/04/2024 10:24:33