Questura di Vicenza

  • Viale Mazzini n.213 - 36100 VICENZA ( Dove siamo)
  • telefono: 0444337511
  • email:

    Informazioni Permessi di soggiorno: immigrazione.vi@poliziadistato.it

    Informazioni Passaporti: uffpassaporti.quest.vi@pecps.poliziadistato.it

  • facebook

Controlli straordinari del territorio Comune di Vicenza

CONDIVIDI
Immagine controlli

Disposti dal Questore

11 Fogli di Via

 

8 Avvisi Orali

 

1 ESPULSIONE con TRASFERIMENTO al C.P.R.

 

8 Ordini di Allontanamento

dal Territorio Nazionale

 

In un’ottica di efficace risposta ai bisogni dei cittadini e di costante rispondenza delle attività della Questura alle esigenze che emergono dall’osservazione e controllo del territorio, nel corso della settimana, disposti con Ordinanza dal Questore della Provincia di Vicenza Paolo SARTORI è stata effettuata una serie di servizi mirati alla prevenzione ed alla repressione dei reati nelle aree cittadine più sensibili sotto il profilo della criminalità diffusa e dei fenomeni di degrado urbano. Le operazioni di controllo straordinario del territorio si sono concentrate in alcune specifiche aree del contesto urbano cittadino. Tali attività rappresentano un obiettivo primario per il mantenimento dell’ordine e della sicurezza pubblica: realizzate con l’impiego di appartenenti alla Polizia di Stato, alla Polizia Locale di Vicenza, all’Arma dei Carabinieri ed alla Guardia di Finanza, esse hanno interessato  alcune aree del Centro storico di Vicenza per poi estendersi alla prima periferia, con particolare attenzione alla Zona dello Stadio, Viale della Pace, Viale Milano, Viale San Lazzaro, Corso Padova, Mercato Nuovo, Strada Marosticana. Inoltre, non si è mai arrestata, dall’inizio dell’anno, l’attività di prevenzione del fenomeno dell’immigrazione clandestina.

Nella giornata di lunedì le “Volanti” della Questura intervenivano su chiamata al 113 per una lite in un appartamento del quinto piano in un condominio di Viale Milano.

Gli Agenti intervenuti a fatica riuscivano a ristabilire la calma; inoltre procedevano all’identificazione della donna nigeriana che, con urla e schiamazzi, aveva generato la discussione. Medesima, con precedenti per reati contro la persona e la normativa sull’immigrazione e residente nello stesso appartamento, è risultata sprovvista di permesso di soggiorno. A suo carico il Questore ha disposto l’allontanamento dal territorio nazionale.

Sempre nel pomeriggio di lunedì, gli uomini dell’Ufficio Immigrazione della Questura hanno proceduto all’espulsione del cittadino extracomunitario E.A., di 29 anni, al quale, entrato illegalmente in Italia nel 2016, era stata rigettata la domanda di asilo politico. Costui è stato trasferito dagli Agenti del servizio scorte internazionali della Questura presso il Centro di Permanenza e Rimpatrio di Gradisca d’Isonzo, in attesa di essere a breve  rimpatriato nel proprio Paese d’origine.

Nella notte di martedì veniva segnalato l’allarme in funzione presso la “Ricicleria San Pio X”. Le volanti della Questura effettuavano un sopralluogo nel corso del quale, all’interno del piazzale della discarica, riuscivano ad identificare un soggetto di nazionalità algerina il quale veniva accompagnato in Questura in quanto privo di documenti.

Nella serata di mercoledì, attorno alle 22.40 in Viale della Pace veniva effettuato un posto di controllo: veniva fermata una Opel corsa condotta da un argentino, il quale non era in grado di esibire la patente di guida. L’uomo, con precedenti per furto aggravato, ricettazione, riciclaggio, porto abusivo di armi, trasportava un albanese e un cittadino italiano con precedenti per lesioni personali, minaccia, maltrattamenti in famiglia e stupefacenti.

Tutti sono stati sottoposti alle Misure di Prevenzione Personali dell’ Avviso Orale e Foglio di Via Obbligatorio.

Durante un controllo effettuato presso la sala giochi “Riviera Montecarlo “ di via dei Frassini a Vicenza veniva identificato un cittadino thailandese, privo di documenti ed inottemperante ad una precedente espulsione. Lo stesso, all’esito degli accertamenti esperiti, veniva allontanato dal territorio nazionale.

Al termine delle attività operative, il Questore ha quindi adottato i seguenti Provvedimenti:

  • Ordini di Allontanamento dal Territorio Nazionale nei confronti di 1 cittadino serbo,1 cittadino senegalese, 1 cittadino sudanese, 1 cittadino marocchino, 1 cittadino nigeriano, 1 cittadino thailandese, 2 cittadini domenicani, extracomunitari non più in possesso dei requisiti richiesti per risiedere in Italia ed alcuni con a loro carico precedenti Penali e/o di Polizia per reati di svariata natura. Per tutti il Questore ha emesso Decreti di allontanamento dal Territorio Nazionale, con Ordine di lasciare il nostro Paese entro 7 giorni. Qualora gli stranieri non ottemperassero, verranno denunciati alla Procura della Repubblica ed accompagnati coattivamente verso il Paese di origine;
  • 1 Rimpatrio nei confronti di una cittadina nigeriana;
  • Avvisi Orali (Misura di Prevenzione prevista dal Codice delle leggi antimafia) nei confronti di altrettanti cittadini italiani e stranieri che denotano una spiccata pericolosità sociale a causa di precedenti penali e/o di Polizia per reati di varia natura contro la persona, per spaccio di sostanze stupefacenti, ovvero contro il patrimonio;
  • Fogli di Via Obbligatori a carico di altrettante persone gravate da precedenti penali e di Polizia, che si trovavano senza apprezzabile motivo ed in circostanze non giustificate nel Comune di Vicenza.

 

“I provvedimenti adottati al termine delle operazioni di Polizia effettuate sistematicamente – ha evidenziato il Questore Paolo Sartori- contribuiscono ulteriormente a monitorare e porre fine a situazioni di degrado urbano e fenomeni delinquenziali che creano non poco disagio ai cittadini. Vi sono infatti aree urbane dove maggiore è la presenza di pregiudicati, spesso privi di titolo per soggiornare legalmente in Italia. L’attività posta in essere ha avuto l’obiettivo di mantenere alto il livello di legalità nella nostra Provincia garantendo sicurezza e tranquillità alla popolazione”.  


31/03/2022

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

19/08/2022 22:04:50