Questura di Verona

  • Lungadige Antonio Galtarossa, 11 - 37133 VERONA ( Dove siamo)
  • telefono: Centralino: 0458090411
  • fax: 0458090490
  • email: Consulta elenco PEC in Orari e Uffici della Questura
  • facebook

Concorso: "Il poliziotto un amico in più" 8^ edizione 2007-2008

CONDIVIDI

La Questura di Verona premia gli alunni vincitori dell'ottava edizione del concorso, dal titolo “M'importa di...”.

Si è svolta nella mattina del 30 maggio presso l'Aula Magna della Questura di Verona, la cerimonia di premiazione dei vincitori, in ambito provinciale, del concorso nazionale indetto dalla Polizia di Stato in collaborazione con il Ministero della Pubblica Istruzione e l'Unicef, nell'ambito del progetto di educazione alla legalità, dal titolo "Il poliziotto un amico in più" - 8^ edizione 2007-2008 e rivolto agli alunni delle scuole dell'infanzia, delle scuole primarie e delle scuole secondarie di primo grado.

Alla cerimonia hanno presenziato oltre ai 148 alunni delle scuole vincitrici del concorso a livello provinciale, unitamente ai loro dirigenti scolastici e referenti dei progetti, il Prefetto Dott.ssa Italia Fortunati, il Questore Dott. Vincenzo Stingone, l'Assessore all'Istruzione del Comune di Verona Dott. Alberto Benetti, il Presidente provinciale dell'Unicef Sig.ra Adele Bertoldi, il Coordinatore dell'Ufficio Scolastico provinciale Professor Tiziano Cordioli, il Funzionario della Questura di Verona referente del concorso Vice Questore Aggiunto Dott. Roberto Salvo, il Funzionario medico/psicologo della Questura di Verona Dott. Franco Ariosto ed il Presidente della Confcommercio di Verona Dott. Fernando Morando, che ha gentilmente fornito un prezioso contributo all'organizzazione dell'evento.

Il concorso, dal titolo "M'importa di ….", che ha visto la partecipazione di 35 province italiane, tra cui quella di Verona, è stato dedicato alla sensibilizzazione dei giovani sul tema della partecipazione e alla non indifferenza intesa come quell'atteggiamento di volersi sottrarre alle proprie responsabilità di fronte ad atti anche di piccola criminalità.

I 481 lavori svolti da oltre 2500 alunni partecipanti delle scuole della provincia di Verona, sensibilizzati sul tema del concorso grazie ai numerosi incontri effettuati dalla Questura di Verona nelle scuole, hanno cercato di focalizzare questo concetto di indifferenza come incapacità di lasciare aperta la porta al resto della comunità, all'ambiente circostante e consentire di inventare e proporre una positiva trasformazione della nostra società.

L'apposita commissione provinciale riunita, ai fini della selezione ha quindi esaminato attentamente:

  • 152 elaborati realizzati da 11 scuole dell'infanzia, di cui, 5 cartelloni, 3 plastici e 144 disegni;

  • 290 elaborati realizzati da 13 Istituti comprensivi scuole primarie, di cui, 18 cartelloni, 1 Dvd e 271 disegni;

  • 39 elaborati realizzati da 4 Istituti comprensivi scuole secondarie di primo grado, di cui, 5 cartelloni, 16 opere letterarie, 2 Dvd e 12 disegni.

ed ha individuato,come da bando di concorso, un lavoro per ognuna delle tre categorie previste, rispettivamente per le scuole primarie e per le scuole secondarie di 1° grado ed uno per le scuole dell'infanzia.

Sono risultati quindi vincitori a livello provinciale i seguenti elaborati:

  • Elaborato I° classificato per la categoria arti figurative e tecniche riservato alle scuole primarie: scuola primaria "Ivo Oliveti" di Buttapietra (VR) - classi 4^A e B (48 alunni);

  • Elaborato I° classificato per la categoria tecniche multimediali e cine televisive riservato alle scuole primarie: scuola primaria "G. Verdi" di Bolca (VR) - tutte le classi dalla I^ alla 5^ (30 alunni);

  • Nessun vincitore per la categoria opere letterarie per le scuole primarie per mancanza di elaborati da selezionare al riguardo;

  • Elaborato I° classificato per la categoria tecniche multimediali e cine televisive riservato alle scuole secondarie di primo grado: scuola secondaria di primo grado "Renato Simoni" di Buttapietra (VR) - classi II^A e III^C (41 alunni);

  • Elaborato I° classificato per la categoria arti figurative e tecniche varie riservato alle scuole secondarie di primo grado: scuola secondaria di primo grado "L. Simeoni" di Montorio (VR) - vincitrice l'alunna della classe 1^C Noemi Trojan;

  • Elaborato I° classificato per la categoria opere letterarie riservato alle scuole secondarie di primo grado: scuola secondaria di primo grado "Carlotta Aschieri" si S. Pietro Incariano - vincitrice l'alunna della classe 3^B Federica Girardi;

  • Elaborato I° classificato per la Scuola dell'Infanzia: scuola dell'infanzia comunale di Verona "dai Libri" - sezione grandi (27 alunni);

Gli elaborati vincitori, sono stati poi inviati al Ministero dell'Interno, Segreteria del Dipartimento della Pubblica Sicurezza, Ufficio Relazioni Esterne e Cerimoniale - Settore Organizzazione Eventi, dove, una commissione centrale, presieduta dal Direttore dell'Ufficio Relazioni Esterne e Cerimoniale della Segreteria del Dipartimento della Pubblica Sicurezza e composta da rappresentanti del Ministero della Pubblica Istruzione, dell'Unicef e della Direzione Centrale di Sanità, da professionisti del settore della stampa e delle comunicazioni e da esperti delle arti grafiche e figurative, ha selezionato i lavori ritenuti di maggior interesse a livello nazionale.

A seguito della selezione effettuata dalla Commissione centrale in data 23 maggio u.s., sono stati assegnati 3 premi ad altrettante scuole della provincia di Verona, risultando così vincitori anche dell'ottava edizione del concorso nazionale.

Più precisamente:

  • 1° premio al lavoro dal titolo "Mi prendo cura di..." realizzato dagli alunni della scuola dell'infanzia comunale di Verona "dai Libri" - sezione grandi;

  • 1° premio ex-aequo con Ragusa, al lavoro realizzato dagli alunni "Ivo Oliveti" di Buttapietra (VR) - classi 4^A e B, relativo alla categoria arti figurative e tecniche varie;

  • Attestato di merito al Video-clip realizzato dagli alunni della Scuola primaria "G. Verdi" di Bolca (VR), relativo alla categoria tecniche multimediali.

In data 06 giugno p.v., gli alunni delle scuole vincitrici si recheranno a Roma, presso il Museo delle auto della Polizia di Stato, per partecipare alla cerimonia di premiazione nazionale.


01/06/2008
(modificato il 15/06/2008)

Gallerie

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

27/11/2020 14:33:36