Questura di Verona

  • Lungadige Antonio Galtarossa, 11 - 37133 VERONA ( Dove siamo)
  • telefono: Centralino: 0458090411
  • email: Consulta elenco PEC nel link Orari e Uffici
  • facebook

Autoarticolato in sosta in autostradata derubato del carburante

CONDIVIDI

La Polizia Stradale arresta due rumeni

Alle ore 3.35 della scorsa notte, una pattuglia della Sottosezione Autostradale di Verona sud, nell'ambito del servizio di vigilanza autostradale lungo la A4 "Serenissima", transitando all'interno dell'area di parcheggio "Val di Sona Ovest", nel territorio di Sommacampagna, notava quattro individui intenti a riporre dei tubi in gomma su un autoarticolato con targa rumena.

Alla vista dell'autovettura della polizia, i due individui, successivamente identificati per due fratelli rumeni di 29 e 24 anni, salivano velocemente sul loro mezzo.

Nell'intento di bloccarne la fuga, uno dei due poliziotti si poneva davanti al trattore stradale, intimando ad ambedue di scendere dal veicolo, ma il conducente del mezzo, incurante dell'alt intimatogli, metteva in moto ed innestando la marcia, si avviava verso l'uscita dell'area di parcheggio.

Solo per effetto di prontezza di riflessi e velocità, il poliziotto riusciva a spostarsi repentinamente dalla traiettoria del veicolo industriale, evitando di essere investito.

Ciò nonostante, la pattuglia riusciva comunque a bloccare l'autoarticolato all'imbocco della carreggiata autostradale in direzione Milano.

Gli altri due complici, che all'inizio erano stati trovati intenti ad armeggiare con i due rumeni fermati, nel frattempo, avevano approfittato della circostanza dileguandosi su un altro trattore stradale, facendo così perdere le proprie tracce.

Sul luogo teatro della vicenda, la pattuglia operante individuava e provvedeva a svegliare il conducente dell'autoarticolato austriaco dal quale era stato trafugato il gasolio e, dopo le opportune verifiche, lo stesso riferiva che gli erano stati asportati circa 400 litri di carburante.

Il furto era stato realizzato grazie all'utilizzo di una pompa elettrica, fissata alla struttura del veicolo ed occultata in un alloggiamento posto al di sotto della branda della cabina, da dove la pattuglia appurava che fuoriuscivano due raccordi sui quali erano stati innestati due tubi di gomma: uno inserito nel serbatoio del derubato e l'altro nel serbatoio e/o tanica dei malviventi.

Nei confronti dei due rumeni, arrestati per "furto aggravato in concorso" nonché per "resistenza a Pubblico Ufficiale", nella mattinata odierna, previa convalida dell'arresto, il giudice ha disposto la custodia in carcere, fissando la successiva udienza per il 12 febbraio p.v..


31/01/2011

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

22/05/2024 17:03:43