Questura del Verbano Cusio Ossola

  • Corso Nazioni Unite 18 - 28922 VERBANIA ( Dove siamo)
  • telefono: 03235115
  • email: gab.quest.vb@pecps.poliziadistato.it

LA POLIZIA DI STATO ARRESTA DUE FRATELLI PER SPACCIO DI DROGA

CONDIVIDI
SMVB

TROVATI IN POSSESSO DI MARIJUANA, HASHISH, THC LIQUIDO E TUTTO IL NECESSARIO PER UNA SERRA “INDOOR”

Rimane attuale, purtroppo, il fenomeno dello spaccio e del consumo di sostanze stupefacenti e in tempo di pandemia ci si attrezza anche per coltivarle in casa. È quello che è stato scoperto dagli Agenti della Sezioni Narcotici della Squadra Mobile di Verbania nel corso dei consueti servizi antidroga, volti a contrastare il fenomeno dello spaccio di stupefacenti in questa provincia.
Nei giorni scorsi, infatti, veniva controllato, mentre scendeva da un Taxi, un giovane italiano, classe ’93, già noto alle forze dell’Ordine per i suoi precedenti specifici e le sue frequentazioni negli ambienti dello spaccio di sostanze stupefacenti.
Con sé, il giovane aveva tre ovuli, da 10 grammi circa ognuno, di sostanza risultata essere di natura stupefacente, del tipo Hashish, due flaconi contenenti sostanza liquida, risultata positiva al test per cannabinoidi, (riconducibile al tetraidrocannabinolo (THC) liquido) e 185 Euro in contanti.
Considerato quanto rinvenuto sulla persona, gli Agenti procedevano alla perquisitone domiciliare nella camera ad uso esclusivo del ventisettenne, nella quale venivano rinvenuti sette involucri contenenti sostanza risultata di natura stupefacente, del tipo Marijuana, per un totale di 115,20 grammi, un ulteriore flacone, contenente sostanza liquida, risultata positiva al Test per cannabinoidi, (THC liquido), e un frammento di Hashish dal peso lordo complessivo di grammi 1,30.
Venivano rinvenuti, inoltre, due bilancini digitali, attrezzatura idonea alla coltivazione cd. “Indoor” di Cannabis, semi di canapa, dispositivo per il sottovuoto, ed un sostanzioso quantitativo di denaro, pari a Euro 1135,00 in contanti, suddivisi in banconote di diverso taglio, per il quale il giovane non era in grado di fornire valida giustificazione, anche perché, lo stesso risultava inoccupato dal 2019.
In occasione della perquisizione domiciliare a carico del ventisettenne, si procedeva alla perquisizione anche della camera in uso esclusivo al fratello, nella quale veniva rinvenuta ulteriore sostanza, risultata successivamente di natura stupefacente e in particolare: hashish, per un peso lordo complessivo di circa 11 grammi e marijuana per un peso lordo di circa 4 grammi.
Anche il fratello, inoccupato dal 2018, veniva trovato in possesso di 700 euro in contanti.
Per tali fatti, anche in considerazione della recidività, il ventisettenne veniva tratto in arresto e collocato agli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria procedente, confermati anche in sede di Udienza di Convalida celebrata il 3 aprile u.s., mentre il fratello veniva denunciato in stato di libertà, entrambi per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.


08/04/2021

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

12/05/2021 03:48:24