Questura di Varese

  • Piazza della Libertà, 2 - 21100 VARESE ( Dove siamo)
  • telefono: 0332801111
  • email: urp.quest.va@pecps.poliziadistato.it
  • facebook
  • twitter

COMMISSARIATO DI GALLARATE - Attività.

foto

COMMISSARIATO DI GALLARATE -  Attività.

 

Costante è l’attività della Polizia di Stato della Questura di Varese e del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Gallarate volta a garantire il controllo del territorio, il rispetto della legalità e la tutela della sicurezza dei cittadini. Parte integrante di tali compiti consiste nel valutare eventuali segnalazioni che i cittadini rivolgono alle Autorità preposte, che sono spesso indice di situazioni problematiche che investono il tessuto sociale. Proprio la concomitanza di diverse segnalazioni pervenute hanno portato alla sospensione dell’esercizio pubblico “Queen Lounge Bar s.r.l.s.”, sito nel Comune di Gallarate. Tale esercizio commerciale, sin dai primi sopralluoghi effettuati dagli Agenti del Commissariato, ha evidenziato diverse e ripetute violazioni amministrative, sempre puntualmente sanzionate. A queste violazioni amministrative si aggiungono i numerosi interventi delle Forze dell’Ordine e della Polizia Locale presso i locali del citato esercizio, effettuati nel corso dell’anno a seguito di segnalazioni per litigi, risse ed episodi di disturbo della quiete pubblica. Inoltre, gli avventori identificati nel corso degli interventi effettuati, sono spesso risultati gravati da precedenti di polizia, quali rissa, falsità materiale, estorsione, lesioni personali, reati per stupefacenti, furto ecc.. Proprio l’insieme di tali circostanze ha spinto l’Autorità Provinciale di Pubblica Sicurezza a formulare un provvedimento di sospensione dell’attività commerciale ex art. 100 TULPS, motivato dalle citate ripetute violazioni, anche delle prescrizioni dell’Ordinanza del Sindaco di Gallarate ed anche perché il locale si è accertato essere oggettivamente pericoloso per l’ordine pubblico.

Ulteriore episodio di particolare rilievo sociale avvenuto sempre nel comune di Gallarate ha visto come protagonisti un cittadino italiano di Gallarate, nato nel 1962, già conosciuto alle Forze dell’Ordine, in quanto pluripregiudicato e senza fissa dimora, ed un cittadino italiano, originario del Burundi, che esercita la funzione di sacrestano della chiesa di S. Pietro in Piazza Libertà. Dalla ricostruzione dei fatti, risulta che il sacrestano, mentre si accingeva ad aprire la chiesa, è stato aggredito, prima verbalmente e poi fisicamente dal gallaratese. Trasportato presso l’ospedale, i medici hanno diagnosticato lesioni guaribili in tre giorni. Una volta che la vittima si è ripresa dal forte stato di agitazione emotiva provocata dall’aggressione patita, è emerso che il predetto pluripregiudicato, in passato, aveva più volte aggredito verbalmente il sacrestano, sempre per motivazioni raziali. A seguito di ciò, il Commissariato di Gallarate ha deferito all’Autorità Giudiziaria l’aggressore per i reati di minacce gravi e lesioni, entrambe aggravate dalle finalità di discriminazione razziale. A seguito di tale deferimento, e data la gravità dei provvedimenti e dei fatti, per altro oggetto di discussione in data odierna in riunione tecnica di coordinamento, il Questore Vicario Dr. Leopoldo Testa ha emesso un Avviso Orale nei confronti del responsabile del grave gesto.


21/08/2019

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

21/09/2019 17:50:23