Questura di Varese

  • Piazza della Libertà, 2 - 21100 VARESE ( Dove siamo)
  • telefono: 0332801111
  • email: urp.quest.va@pecps.poliziadistato.it
  • facebook
  • twitter

U.P.G.S.P. –Volanti E-Bike – Arrestati due cittadini algerini

foto

Sabato mattina, i Poliziotti di Quartiere, a bordo delle E-Bike, biciclette a pedalata assistita  - mezzi appena introdotti dalla Questura di Varese per implementare il controllo del territorio – hanno tratto in arresto due cittadini algerini di 28 e di 32 anni. Transitando nelle vie del centro, i Poliziotti di Quartiere venivano fermati da una, che li informava di aver appena visto due uomini aprire un furgone ed asportare una cassa acustica. Un’altra donna, affacciata dal balcone di casa sua, segnalava di aver visto gli stessi soggetti forzare il finestrino di un’auto ed asportare un borsello. Gli agenti, a bordo delle E-Bike, visti in lontananza i due soggetti, si mettevano all’inseguimento, raggiungendoli immediatamente. Durante la perquisizione venivano rinvenuti il borsello e la cassa acustica appena sottratti, poi restituiti ai legittimi proprietari. Pertanto, si procedeva all’arresto in flagranza per furto pluriaggravato. Inoltre, poiché addosso ai soggetti venivano rinvenuti anche due coltelli a serramanico, gli stessi venivano denunciati per porto abusivo di armi. I due algerini si presentavano privi di documenti e, per tale motivo, sottoposti alle procedure di identificazione, che permettevano di accertare che a carico dei due vi erano numerosi precedenti per reati contro il patrimonio e che la loro irregolarità nel territorio italiano: uno era già stato denunciato per ingresso irregolare sul territorio, l’altro - con un provvedimento di espulsione e un ordine di allontanamento pendenti–veniva denunciato per inottemperanza all’ordine di allontanamento dal territorio nazionale. A carico dell’algerino di 28 anni risultava, altresì, pendente un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa il febbraio u.s. dal Tribunale di Napoli per il reato ricettazione di bagagli di viaggiatori derubati. Questo, a seguito dell’udienza di convalida, veniva riaccompagnato in carcere, in ottemperanza della misura imposta dal Tribunale di Napoli. Al suo connazionale veniva, invece, applicata la misura cautelare del divieto di dimora nel Comune di Varese. Tutta l’attività è stata resa possibile sia grazie alla collaborazione di due cittadine, che hanno immediatamente segnalato l’attività illecita, ma anche sia grazie al mezzo utilizzato dagli agenti, la E-Bike che ha consentito di raggiungere i ladri immediatamente, procedendo a velocità in vie che sarebbero state di difficile accesso da parte di un’autovettura.


01/04/2019

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

20/09/2019 05:36:28