Questura di Udine

  • Viale Venezia 31 - 33100 UDINE ( Dove siamo)
  • telefono: 0432413111
  • fax: 0432413777
  • email: urp.quest.ud@pecps.poliziadistato.it

POLIZIA DI STATO - QUESTURA DI UDINE - RUBA IN CASA CON LA FIGLIA DI DUE ANNI AL SEGUITO: ARRESTATA CON IL COMPAGNO.

CONDIVIDI
arresto nomade

Personale dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Udine ha tratto in arresto nel pomeriggio di ieri, 22 settembre, due cittadini italiani poco più che ventenni colti, con figlia al seguito, in flagranza del reato di furto in abitazione in questa via Pozzuolo.

Alle ore 15.35 giungeva alla Sala Operativa della Questura di Udine la segnalazione di un residente che aveva sorpreso in casa propria una giovane donna intenta a rubare. Alle ore 15.40 Una Volante della Questura giungeva sul posto e prendeva contatti col richiedente, che riferiva che una giovane, con passeggino e figlia di quasi due anni al seguito, poco prima aveva suonato alla sua porta per chiedere un aiuto economico. Al diniego di questi la ragazza, credendo di non esser vista, era entrata in giardino ed era riuscita ad entrare nella casa da una porta sul retro, dove aveva lasciato il passeggino, con la piccola in braccio ed aveva iniziato a girare per la casa ed a rovistare tra cassetti e mobili, impossessandosi di uno smartphone e di una collana, custodita in un astuccio di pregio. L’uomo accortosi dell’intrusione riusciva ad immobilizzare la donna ed a farsi restituire lo smartphone, con il quale allertava le forze dell’ordine; mentre era al telefono sentiva la giovane chiamare un nome maschile e la vedeva poi allontanarsi dalla casa. Gli agenti della Volante intervenuta, sulla base della segnalazione del richiedente e la testimonianza di un testimone, pochi minuti dopo raggiungevano la donna nella propria abitazione, lì vicino, in compagnia dell’uomo che aveva chiamato per nome, e che l’aveva aiutata a fuggire, e della bambina. Durante la perquisizione locale i poliziotti hanno rinvenuto la collana, nel suo astuccio, nascosta in bagno sotto alcuni pannolini sporchi. Gli agenti hanno quindi condotto i due giovani in Questura e li hanno tratti in arresto per furto in abitazione in concorso, conducendoli poi ai domiciliari in attesa dell’odierna convalida della misura.

 


23/09/2020

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

03/12/2020 21:33:26