Questura di Udine

  • Viale Venezia 31 - 33100 UDINE ( Dove siamo)
  • telefono: 0432413111
  • fax: 0432413777
  • email: urp.quest.ud@pecps.poliziadistato.it

QUESTURA DI UDINE: LA SQUADRA MOBILE ARRESTA DUE CITTADINI SUDAMERICANI PER IL REATO DI SPACCIO DI SOSTANZE STUPEFACENTI.

CONDIVIDI
SQUADRA MOBILE SUDAMERICA

A seguito di attività informativa esperita in ambito provinciale, personale della Squadra Mobile apprendeva che a Udine era attivo un uomo di origini sud americane, che risultava essere il referente di un vasto traffico di stupefacente del tipo cocaina.

Dalle prime indagini, svolte nei primi mesi dell’anno, coordinate dalla Procura di Udine, si riusciva ad accertare che il soggetto, pur disoccupato, avesse nella disponibilità due appartamenti siti a Udine, presi in sub-affitto, ove svolgeva la sua attività illecita.

Si poteva anche verificare che l’uomo, che mostrava di condurre uno stile di vita particolarmente agiato, frequentasse altri individui sempre di origini sud americane, alcuni dei quali noti negli ambienti delinquenziali della provincia come soggetti dediti allo spaccio di sostanza stupefacente

Pur essendo in vigore le restrizioni anti Covid-19, si verificava che lo spacciatore continuasse la sua attività criminale incontrando i fidati clienti in luogo pubblico.

Nel pomeriggio del 8 maggio si riusciva ad osservare che il trafficante di droga riceveva la visita, in uno dei suoi appartamenti, da parte di una donna, conosciuta dall’Ufficio investigativo, anch’essa di origini sud- americane la quale accedeva all’interno dell’abitazione portando con se delle borse.

La donna, dopo qualche minuto, usciva e veniva fermata; veniva trovata in possesso di un involucro contenente della polvere di colore bianco del peso di circa 100 grammi, presumibile sostanza da taglio.

Alla luce di quanto appurato, si accedeva all’interno dell’appartamento trovando un quantitativo di 700 grammi circa di cocaina, diverso materiale per il taglio della droga e per il confezionamento (bilancini, frullatore, una pressa).

Le perquisizioni si estendevano anche agli altri immobili utilizzati dall’uomo, fra i quali quello della compagna ove veniva sequestrata la somma in contante di euro 22.000 circa (trovata insieme ai documenti dell’uomo), ritenuta provento dell’attività illecita.

Al termine delle operazioni, dalle quali emergeva con certezza che la donna avesse appena consegnato presso l’abitazione dell’uomo il quantitativo di droga sequestrato, venivano tratti in arresto l’uomo, 35enne venezuelano, e la donna, 43enne dominicana; veniva denunciata in stato anche la 33enne colombiana che aveva concorso con l’uomo nel reato di spaccio di sostanze stupefacenti.

A seguito dell’udienza di convalida, il GIP del Tribunale di Udine confermava per entrambi la custodia cautelare in carcere.


19/05/2020

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

03/12/2020 21:10:11