Questura di Trieste

  • Via Matteo Demenego e Pierluigi Rotta 2 - 34121 TRIESTE ( Dove siamo)
  • telefono: 0403790111
  • email: gab.quest.ts@pecps.poliziadistato.it

Il Prefetto Alessandro Giacchetti ha ricevuto la visita del Questore Padulano, dei funzionari e del personale che ha partecipato all'operazione "Hermes"

CONDIVIDI

Parole di vicinanza alla Polizia di Stato

"Da più persone mi sono giunte in questi giorni parole di compiacimento e di ringraziamento nei confronti dell'operato della Polizia di Stato, palesi testimonianze della vicinanza della cittadinanza a questa importante realtà".

Lo ha affermato questa mattina il Prefetto di Trieste, Alessandro Giacchetti, nel corso di un cordiale incontro svoltosi nella sede prefettizia con il Questore Giuseppe Padulano, il Dirigente del Settore Polizia di frontiera Manuela De Giorgi, il Vice Dirigente della Squadra Mobile Leonardo Boido e con il personale che è stato il protagonista della recente operazione denominata Hermes.

"Al di là dei meri risvolti numerici della brillantissima operazione che ha avuto un notevole risalto mediatico (come noto sono stati arrestati 28 corrieri della droga; 17 sono stati i chilogrammi di cocaina ed eroina sequestrati e alcune ragazze nigeriane in passato vittime di riduzione in schiavitù sono state impiegate come interpreti), quello che mi preme sottolineare è il risvolto umano della stessa; l'aver coinvolto attivamente alcune donne vittime di soprusi - ha proseguito il Prefetto - è stata una lodevole forma di riscatto umano che le ha riportate alla società civile".

Al termine dell'incontro il Questore Padulano ha consegnato un presente e ha voluto ringraziare il Prefetto per l'attenzione, la grande sensibilità manifestata e la profonda vicinanza riservata agli operatori della Polizia di Stato che sono stati gli artefici di questa operazione.


13/09/2010

21/04/2021 13:20:46