Questura di Treviso

  • Piazza delle Istituzioni, 1 - Edificio A - 31100 TREVISO ( Dove siamo)
  • telefono: 0422/248111
  • fax: 0422/248300
  • email: Consulta elenco PEC in Orari e Uffici della Questura

Arrestati dalla Squadra Mobile due cittadini albanesi

CONDIVIDI
Volanti

Ritenuti responsabili di furti e rapine in abitazione nel Triveneto

Si è conclusa con la cattura di due soggetti l’operazione di polizia attuata nella giornata di ieri dalla Squadra Mobile di Treviso e di Belluno.

Nell’ambito di una complessa attività di indagine relativa a furti in abitazione commessi in più province, indagine tuttora in corso, gli operatori della Squadra Mobile di Treviso e di Belluno hanno individuato un soggetto, P.E., trentenne albanese, pericoloso catturando internazionale, accusato nel suo Paese d’origine di tentato omicidio, rapina, traffico di sostanze stupefacenti e detenzione di materiale esplosivo, nonché, nel nostro Paese, di aver pianificato e data esecuzione a circa una cinquantina di furti in abitazione, per i quali pendeva un ordine di custodia cautelare in carcere.

Al momento della cattura lo stesso si accompagnava ad altro soggetto, M.I., ventottenne albanese, pregiudicato, già espulso coattivamente dal territorio nazionale come misura alternativa alla detenzione per reati contro il patrimonio e destinatario di provvedimento di ripristino di carcerazione per un residuo pena di circa 2 anni, emesso dall’Ufficio di Sorveglianza di Venezia nel 2018. Lo stesso è stato arrestato anche per la violazione della normativa sull’immigrazione, avendo fatto illecitamente reingresso in Italia.

Al momento della cattura i due soggetti sono stati localizzati a Treviso nei pressi del centro commerciale “Emisfero” e in quel luogo sono stati bloccati dagli operatori di polizia.

Sulla scorta dell’articolata attività d’indagine compiuta dagli investigatori delle due Questure venete è stato individuato e poi sottoposto a perquisizione il luogo in cui i due malviventi si nascondevano, un casolare di campagna nel Comune di Carbonera (TV), dove è stata trovata refurtiva, arnesi atti allo scasso e altri elementi utili alle indagini. 

Questi soggetti, secondo gli investigatori, farebbero parte di una banda che negli ultimi mesi ha messo a segno una serie di furti e rapine in abitazione in tutto il triveneto.


08/02/2022

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

26/09/2022 01:30:21