Questura di Trento

  • Viale Verona 187 - 38123 TRENTO ( Dove siamo)
  • telefono: +390461899511
  • email: Consulta in "Orari e Uffici" della Questura
  • facebook

Sovrintendente della Polizia di Stato del Centro Addestramento Alpino di Moena presta soccorso ad un disabile privo di conoscenza

CONDIVIDI
Soccorso poliziotto centro alpino di Moena

Nei giorni scorsi, la località sciistica di Folgaria ha ospitato la tappa del circuito del Freerider Ski Tour, manifestazione itinerante articolata in più corsi, a sostegno dell’attività di avviamento e perfezionamento all’utilizzo del mono e dualski per persone con disabilità fisica e psichica.

Da circa 15 anni, in occasione della stagione invernale, la Polizia di Stato collabora con l’Associazione Sportiva Dilettantistica Freerider Sport Events di Varese nel rendere accessibili le piste da sci a ragazzi e adulti con difficoltà motoria  provenienti da tutta Italia e da diversi paesi Europei.

In particolare gli uomini della Polizia di Stato del Centro Addestramento Alpino di Moena e del Distaccamento sciatori presenti a Folgaria hanno collaborato con gli organizzatori assistendo circa 50 partecipanti che hanno sciato in libertà e in sicurezza dimostrando le proprie abilità.

Lo scorso fine settimana, nel comprensorio sciistico “Ski Area Alpe Cimbra”, fondamentale è risultato l’intervento immediato del Sovrintendente della Polizia di Stato, Necchi Andrea, istruttore ed esperto del Centro Addestramento Alpino di Moena per assistere un disabile motorio, di circa 50 anni, privo di conoscenza, in arresto respiratorio durante l’attività sciistica.

La professionalità e le competenze messe in campo dal predetto istruttore hanno consentito un efficace soccorso garantendo la sopravvivenza dello stesso che è stato accompagnato successivamente al vicino nosocomio di Rovereto per la necessaria assistenza sanitaria.

Grazie alla sensibilità e alle doti umane che caratterizzano la partnership tra la Polizia di Stato e le Associazioni Disabili, anno dopo anno, si consolida il rapporto di inclusione e vicinanza che rende la montagna accessibile a tutti con l’operato di uomini e donne della Polizia di Stato, in collaborazione delle associazioni di volontariato, nello spirito dell’“Esserci Sempre”, come evidenziato dal  Capo della Polizia - Direttore Generale della Pubblica Sicurezza Prefetto, Lamberto Giannini.

Proprio all’inizio della nuova stagione invernale il Prefetto Giannini, in occasione della presentazione del circuito, ha sottolineato che la Polizia di Stato è un punto di riferimento e rassicurazione per i cittadini e motivo di costante impegno per chi vive condizioni di disabilità visiva e motoria.

Le attività, programmate dal Questore di Trento Dott. Maurizio Improta, vedranno gli uomini della Polizia di Stato, nei prossimi mesi fino al termine della stagione invernale nelle tappe  di Madonna di Campiglio e Canazei.


17/02/2023

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

23/05/2024 20:31:17