Questura di Trento

  • Viale Verona 187 - 38123 TRENTO ( Dove siamo)
  • telefono: +390461899511
  • email: Consulta in "Orari e Uffici" della Questura
  • facebook

Luglio, operazione Alto impatto 2 della Questura di Trento

CONDIVIDI
placca polizia

Continua incessantemente l’attività di contrasto e prevenzione dei reati condotta dalla Questura.

della Provincia di Trento.  I controlli ancora una volta hanno interessato i principali parchi di questa città, luoghi, questi, particolarmente esposti al fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti nonché quelle particolari zone che, grazie alla segnalazione dei cittadini, sono risultate maggiormente esposte a fenomeni di micro delittuosità quali Piazza Dante e Piazza Santa Maria Maggiore. Trattasi di luoghi che anche nelle successive settimane saranno oggetto di specifichi controlli e attività mirate al contrasto della microcriminalità diffusa. Nello specifico, nell’ambito dei servizi disposti nella prima decade del mese di luglio, è stato possibile identificare nr. 950 persone, controllare 300 autoveicoli, sottoporre a sequestro circa decine di dosi di sostanza stupefacente riconducibile al tipo cocaina e al tipo hashish nonché deferire all’A.G. in stato di libertà 22 soggetti per reati contro il patrimonio, la persona e per reati riconducibili allo spaccio di sostanze stupefacenti. 

Per ciò che concerne il contrasto all’immigrazione clandestina, nella sola settimana appena decorsa, sono stati eseguiti nr. 3 accompagnamenti al Centro di Permanenza per il Rimpatrio e adottati nr. 2 ordini del Questore di lasciare il territorio nazionale entro 7 giorni.  

Gli uomini della locale Squadra Mobile hanno invece dato esecuzione a nr. 1 ordine dicarcerazione nei confronti di un soggetto resosi responsabile di maltrattamenti in famiglia. 

All’attività di controllo del territorio e prevenzione dei fenomeni di criminalità, si aggiunge l’attività espletata dal personale impiegato nei più di 300 servizi di ordine e sicurezza pubblica disposti in questa prima decade del mese di luglio. Trattasi di nr. 120 agenti tra Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza, nonché nr. 50 Squadre del Reparti Mobile che, coordinate da un Funzionario della Polizia di Stato, hanno assicurato il rispetto della legalità e l’innalzamento del livello di sicurezza percepito. 

 L’attenzione è stata altresì riposta sul territorio di Rovereto, al fine di innalzare il livello di percezione della sicurezza percepito dalla collettività. Nella settimana decorsa, presso quel centro cittadino, sono stati disposti specifici servizi di controllo del territorio con equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine che, aggiungendosi al personale già impiegato nella quotidiana e ordinaria attività di controllo del territorio condotta da personale della Squadra Volanti, ha visto la presenza sul territorio di circa 150 uomini.  Grazie all’impiego del Reparto Prevenzione Crimine lì appositamente impiegato è stato possibile invero identificare nr. 200 persone e controllare nr. 75 autoveicoli. A ciò, nello stesso periodo di riferimento, si aggiungono 8 deferimenti all’Autorità Giudiziaria per furto, reati contro la persona e violazione della normativa sugli stranieri.  

Un’attività proficua e efficace che ha consentito un capillare e concreto controllo del territorio nonché la realizzazione dell’obiettivo a cui si è fatto riferimento: innalzare il livello di sicurezza percepito. 

L’attività, costantemente e quotidianamente diretta ad un efficace contrasto della microcriminalità diffusa, continuerà ad essere indirizzata sia verso questo centro cittadino che in quello di Rovereto. 


12/07/2023

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

28/02/2024 06:50:47