Questura di Trento

  • Viale Verona 187 - 38123 TRENTO ( Dove siamo)
  • telefono: +390461899511
  • email: Consulta in "Orari e Uffici" della Questura
  • facebook

Un mese di marzo all’insegna della sicurezza e del rispetto delle legalità

CONDIVIDI
controlli

Un mese di marzo all’insegna della sicurezza e del rispetto delle legalità grazie alla costante e capillare attività di prevenzione e repressione messa in campo dagli uomini e donne della Polizia di Stato, nonché grazie anche agli innumerevoli servizi interforze disposti dal Questore della Provincia di Trento che hanno visto la collaborazione del Reparto Prevenzione Crimine e dell’unità cinofila antidroga. I controlli ancora una volta hanno interessato i principali parchi di questa città, luoghi, questi, particolarmente esposti al fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti nonché quelle particolari zone che, grazie alla segnalazione dei cittadini, sono risultate maggiormente esposte a fenomeni di micro delittuosità. Nell’ambito dei servizi disposti nel mese appena decorso è stato possibile identificare nr. 1900 persone, controllare 600 autoveicoli, sottoporre a sequestro circa 200 gr di sostanza stupefacente riconducibile al tipo hashish e 40 gr di sostanza riconducibile al tipo cocaina nonché deferire all’A.G. in stato di libertà 41 soggetti per reati contro il patrimonio, la persona e per reati riconducibili allo spaccio di sostanze stupefacenti. Per ciò che concerne il contrasto all’immigrazione clandestina, nel solo messe corrente, sono stati eseguiti nr 3 accompagnamenti al Centro di permanenza per il Rimpatrio e adottati nr. 5 ordini del Questore di lasciare il territorio nazionale entro 7 giorni. Con particolare riguardo all’attività di prevenzione e controllo del territorio, grazie ai diversi servizi disposti dal Questore che hanno visto in campo più di 200 agenti, è stato possibile eseguire nr. 6 arresti, di cui nr. 4 in esecuzione di ordine di carcerazione per l’espiazione della pena e nr. 1 in esecuzione di un ordine di custodia cautelare, per reati connessi allo spaccio di sostanze stupefacenti. Altro arresto, per il reato di tentato furto e fabbricazione, detenzione e porto illegale di esplosivi. Tra i sei arrestati, un soggetto veniva inoltre denunciato per dichiarazione di false generalità poiché, consapevole dell’ordine di carcerazione su di lui gravante, alla richiesta di fornire i propri dati, dolosamente comunicava generalità false, la cui non veridicità veniva poco dopo acclarata dagli operatori. Da ultimo, nella giornata di ieri, un arresto eseguito a carico di un soggetto ricercato su tutto il territorio nazionale. Questi, che si aggirava nei pressi del centro cittadino, veniva sottoposto a controllo identificativo dal personale impiegato. Sottoposto il nominativo ad interrogazione per mezzo di Banca Dati, lo stesso risultava gravato da un provvedimento di espiazione di pena di anni 3 e 5 mesi per reati contro la persona e in materia di stupefacenti. Al termine degli accertamenti veniva condotto presso la locale casa circondariale.


22/03/2023

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

22/04/2024 01:05:31