Questura di Trento

  • Viale Verona 187 - 38123 TRENTO ( Dove siamo)
  • telefono: +390461899511
  • email: Consulta in "Orari e Uffici" della Questura
  • facebook

Un inizio dell’anno all’insegna della sicurezza e del rispetto della legalità

CONDIVIDI
controlli cinofili

Un inizio dell’anno all’insegna della sicurezza e del rispetto della legalità su tutto il territorio della Provincia grazie alla costante e capillare attività di prevenzione e repressione messa in campo dagli uomini e donne della Polizia di Stato e agli innumerevoli servizi di ordine e sicurezza pubblica disposti dal Questore della Provincia di Trento.

Un totale di circa 200 uomini in un solo mese, dal 1° gennaio 2023 ad oggi, tra personale della Questura, Squadra Volanti, Squadra Mobile, unità cinofila antiesplosivo e antidroga, Reparto Prevenzione Crimine, Reparto Mobile e Squadra a Cavallo, che ha assicurato un controllo capillare del territorio nonché il raggiungimento di diversi obiettivi in termini di sicurezza e prossimità al cittadino. 

I controlli ancora una volta hanno interessato i principali parchi di questa città, luoghi, questi, particolarmente esposti al fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti nonché le zone che, anche grazie alla segnalazione dei cittadini, sono risultate maggiormente esposte a fenomeni di micro delittuosità.

Questi i risultati conseguiti nel periodo di riferimento:

  • nr. 800 veicoli controllati;
  • circa nr. 10 panetti di sostanza stupefacente di tipo hashish sequestrati;
  • nr. 25 indagati in stato di libertà per furto, resistenza a Pubblico ufficiale, inosservanza delle leggi in materia di immigrazione, atti persecutori, lesioni, minacce;
  • nr. 60 esercizi pubblici controllati
  • nr. 2900 persone identificate
  • nr. 5 arresti di cui nr 4 in esecuzione di ordine di carcerazione e nr. 1 per minacce a pubblico Ufficiale e porto abusivo di armi.

Inoltre e in particolare, nella giornata del 30 gennaio 2023, durante uno degli innumerevoli servizi specifici disposti dal Questore nei parchi cittadini, l’attenzione dell’unità cinofila della Polizia di Stato, che affiancava per quel servizio personale in borghese della Squadra Mobile, veniva catturata da una delle siepi presenti all’interno del Centro Santa Chiara. Luogo, questo, da ultimo fortemente attenzionato e monitorato dalla Polizia di Stato grazie anche alle diverse segnalazioni proveniente dai cittadini che hanno indicato lo stesso come luogo di ritrovo di persone senza tetto e dediti alla spaccio di sostanze stupefacenti. Il personale operante, avvicinatosi al cespuglio indicato dal prezioso fiuto dell’unità cinofila, si è così imbattuto in dei panetti di colore marrone che sono stati prontamente sottoposti a sequestro e successivamente analizzati dal Gabinetto di Polizia Scientifica. Dagli accertamenti tecnici eseguiti si è costatato che trattasi di sostanza stupefacente riconducibile a quella di tipo hashish. La sostanza è stata prontamente sottoposta a sequestro.

Un particolare e precipuo servizio è stato inoltre disposto in occasione della Marcialonga Edizione 2023 in Val di Fiemme e Val di Fassa ove oltre a più dei 30 poliziotti impiegati, il Questore ha assicurato la presenza della Squadra a Cavallo della Polizia di Stato che ha reso più solenne e sicura questa cinquantesima edizione della competizione.


03/02/2023

18/05/2024 18:08:14