Questura di Trento

  • Viale Verona 187 - 38123 TRENTO ( Dove siamo)
  • telefono: +390461899511
  • email: urp.quest.tn@pecps.poliziadistato.it

Il pullman azzurro della Polizia di Stato al liceo scientifico "Galilei" di Trento per parlare di sicurezza stradale

CONDIVIDI
pullman azzurro polizia di stato

Nei giorni scorsi, presso il liceo scientifico “Galileo Galilei” di Trento si è svolta, nell’ambito dell’attività di sensibilizzazione per la prevenzione degli incidenti stradali, una giornata formativa per educare  gli studenti alla cultura della sicurezza stradale, tenuta da personale della Sezione Polizia Stradale di Trento con la presenza del Pullman Azzurro.

L’attività didattica è stata rivolta a 9 classi, tutte frequentanti il IV anno scolastico, con il coinvolgimento di 180 ragazzi/e circa. Per ogni gruppo è stata svolta una lezione sull’educazione stradale all’interno del pullman attrezzato, con la visione di un video tratto dalla trasmissione televisiva “Le Iene”, riguardante una nottata trascorsa assieme a personale della Polizia Stradale nell’ambito dei servizi di contrasto alle cd. “stragi del sabato sera”,  nel quale si potevano vedere stati di alterazione molto evidenti dovuti all’assunzione di alcol, nonché le conseguenze del mettersi alla guida in stato di alterazione, spesso causa di gravi incidenti stradali.

Tale video, opportunamente commentato da formatori, ha fatto riflettere i ragazzi, soprattutto perché le conseguenze di tali comportamenti errati sono state raccontate dai protagonisti, anche rimasti fisicamente disabili (sedia a rotelle), cercando, inoltre, di fare leva sull’emotività individuale: non dimentichiamo infatti che traumi come questi cambiano per sempre la vita non solo della persona coinvolta nell’incidente stradale, ma anche di tutte le altre figure che fanno parte della sua vita: amici, familiari, colleghi di scuola o di lavoro, che risultano vere e proprie ulteriori vittime indirette o secondarie.

Inoltre, al fine di simulare lo stato di alterazione, gli studenti sono poi stati invitati ad indossare degli occhiali cd. “distorcenti” (di due tipologie: una che simula un leggero stato di alterazione ed un’altra che invece simula un’alterazione molto forte) che alterano la visuale facendo percepire ciò che si vede realmente a seguito degli effetti dovuti all’assunzione di alcol, provando a percorrere un itinerario stradale immaginario su un tappetino, raffigurante una strada con diversi tipi di segnaletica da rispettare.

L’attività formativa è risultata molto coinvolgente e di grande impatto per gli studenti, alcuni già in possesso di patente A1 o addirittura B, ma anche per gli insegnanti, alcuni dei quali hanno voluto provare il percorso simulato.


10/11/2022

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

30/11/2022 17:51:15