Questura di Trento

  • Viale Verona 187 - 38123 TRENTO ( Dove siamo)
  • telefono: +390461899511
  • email: urp.quest.tn@pecps.poliziadistato.it

Proseguono i servizi di controllo del territorio da parte della Questura di Trento

CONDIVIDI
piazza dante trento

Proseguono i servizi di controllo del territorio da parte della Questura di Trento, finalizzati a prevenire e reprimere attività delittuose riconducibili alla criminalità diffusa, allo spaccio di stupefacenti ed a situazioni di degrado.

Nello specifico, nel pomeriggio di ieri e di oggi, personale della Squadra Mobile, dell’Ufficio Immigrazione e dell’U.P.G.S.P., personale della Polizia Ferroviaria, unitamente ad un’unità cinofila della Questura di Bologna, hanno provveduto ad un accurato controllo, finalizzato al contrasto dello spaccio di stupefacenti, nella zona della stazione ferroviaria, di piazza Dante e delle aree limitrofe.

Nello specifico, in piazza Dante un cittadino extracomunitario del 1982, annoverante precedenti di Polizia ed in regola sul territorio nazionale, è stato sanzionato poiché trovato in possesso di svariati grammi di sostanza stupefacente del tipo hashish.

Sempre nella stessa piazza, è stato rinvenuto, occultato sotto un cespuglio del giardino, un pacchetto contenente sostanza stupefacente, suddivisa in varie dosi, confezionate in involucri di nylon termosaldato, che, da successivi accertamenti esperiti dal Gabinetto Provinciale di Polizia Scientifica, è risultata essere sostanza stupefacente tipo hashish.

Nella medesima piazza sono stati sottoposti a controllo altri due cittadini extracomunitari con precedenti di Polizia, e nei confronti di uno di loro si è provveduto all’accompagnamento presso il Centro di Identificazione ed espulsione di Gorizia, poiché è risultato irregolare sul territorio nazionale.

Sono stati controllati altri cittadini extracomunitari, tra la stazione ferroviaria e piazza della Portella, tutti annoveranti precedenti di Polizia: uno dei predetti è stato denunciato perché inottemperante alla misura del foglio di via obbligatorio.

Ancora, un cittadino extracomunitario del 1995, irregolare sul territorio nazionale, è stato deferito in stato di libertà per il reato di furto, perché è si è impossessato, tentando di allontanarsi senza pagare, di generi alimentari presso un supermercato nella zona di piazza Dante. Lo stesso tunisino è stato condotto presso l’Ufficio Immigrazione della Questura per le previste pratiche relative all’espulsione.

Sempre nel pomeriggio di ieri, su segnalazione di furto presso il centro commerciale di via del Brennero, gli operatori delle Volanti hanno denunciato una donna che, dopo aver oltrepassato le casse, ha fatto scattare il sistema d’allarme delle barriere d’antitaccheggio. La donna, una italiana incensurata, è stata prontamente fermata dal personale del negozio in attesa dell’intervento degli agenti di polizia. La trentanovenne, alla vista degli uomini in divisa, ha tentato nuovamente di fuggire, ma è stata immediatamente bloccata.  

La donna, denunciata per rapina impropria, aveva con sé delle borse in cui aveva nascosto diversi articoli d’abbigliamento, per un valore di oltre mille euro, ed un tronchesino, usato dalla stessa per togliere il sistema antitaccheggio.


28/09/2022

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

30/11/2022 19:20:13