Questura di Terni

Rubano in un negozio nella notte: subito fermati dalla Polizia di Stato di Terni

CONDIVIDI
Arnesi

 

 

 

 

La scorsa notte, un equipaggio della Squadra Volante mentre stava perlustrando le vie cittadine, ha notato due giovani che trasportavano, su un ciclomotore, un voluminoso televisore.

Alla vista dell’auto della Polizia, i due hanno subito tentato la fuga, ma sono stati inseguiti e fermati: oltre al televisore, sono stati trovati in possesso di arnesi da scasso, torce elettriche, cappellini e calze di colore nero.

I due giovani, entrambi 20enni, uno di nazionalità rumena, pregiudicato e domiciliato a Terni, e l’altro italiano, incensurato, ammettevano di aver appena commesso un furto; avevano forzato la porta di un negozio nelle vicinanze e, una volta all’interno, avevano rubato il televisore, delle suppellettili e lo scooter, con il quale si erano allontanati con la refurtiva.

Gli agenti hanno individuato il negozio ed il relativo proprietario, al quale hanno restituito la refurtiva ed il ciclomotore.

I due responsabili del furto sono stati denunciati per furto aggravato in concorso.

Sono stati anche sanzionati amministrativamente per aver violato il divieto di spostamento sul territorio tra le ore 22.00 e le ore 05.00 senza giustificato motivo, imposto dal D.P.C.M. del 2.3.2021 per il contenimento dell’epidemia in atto.

 

Denunciato italiano per furto

Nel pomeriggio di ieri, 10 marzo, un cittadino italiano è stato denunciato per aver rubato alimenti per un valore commerciale di 100 euro all’interno di un supermercato, occultandoli sotto al giubbotto.

L’uomo si era accorto di essere seguito dagli addetti alla vigilanza e, arrivato alle casse, aveva pagato solo pochissimi articoli per poi tentare di guadagnare l’uscita, ma era stato fermato dalla Squadra Volante nel frattempo intervenuta.

La merce è stata restituita al direttore del negozio e l’uomo denunciato per il reato di furto con destrezza.

 

Denunciato giovane ternano

Ieri mattina, nel corso dei servizi di controllo del Poliziotto di Quartiere, all’interno dell’area pubblica di pertinenza del CAOS, veniva segnalata agli agenti la presenza di un giovane che si aggirava con fare sospetto.

Avvicinato dagli Agenti il giovane, un ventenne ternano, ha riferito di non essere in possesso dei documenti di identità e si è rifiutato di declinare le proprie generalità, per poi tentare la fuga; è stato immediatamente raggiunto dagli agenti, che si sono visti costretti ad immobilizzarlo, dato che continuava ad opporre resistenza.

Una volta in ufficio, si è giustificato dicendo di aver avuto paura; è stato denunciato per i reati di rifiuto di declinare le generalità e di resistenza.


11/03/2021

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

28/10/2021 22:22:07