Questura di Teramo

  • Viale Bovio n.22 - 64100 TERAMO ( Dove siamo)
  • telefono: 08612591
  • email: Vedi Carta dei Servizi a pag.3/4

Procedura per le schedine alloggiati

CONDIVIDI
 

Trasmissione delle schedine alloggiati all'Autorità di Pubblica Sicurezza

La normativa in vigore obbliga i gestori delle strutture ricettive di comunicare alla Questura competente per territorio le generalità degli alloggiati entro ventiquattro ore dall’arrivo, per i soggiorni non superiori alle ventiquattro ore la comunicazione deve avvenire entro le sei ore successive.

L’obbligo è esteso anche alle locazioni o sub-locazioni di immobili o parti di essi con contratti di durata inferiore ai 30 giorni  per usi turistici o altri scopi” (c.d. affitti brevi anche da privati).

Pertanto i soggetti interessati (esclusivamente della provincia di Teramo), per poter accedere al servizio dovranno essere accreditati unicamente dalla Questura di Teramo.

Per le richieste di accredito bisogna fare riferimento alla documentazione che potete trovare sulla colonna di destra di questa pagina web, ed allegare quanto richiesto nel modulo d’interesse, inviando il tutto all’indirizzo di posta elettronica certificata upgaip.quest.te@pecps.poliziadistato.it.

Una volta ricevute le credenziali si dovrà avviare la procedura di accredito sul portale seguendo le indicazioni del manuale

Si precisa:

  • La trasmissione delle schedine alloggiati è obbligatoria per legge;
  •  Le predette credenziali devono essere utilizzate personalmente dai gestori delle strutture ricettive o essere consegnate ad un soggetto identificato, appositamente incaricato della trasmissione, con le pertinenti  istruzioni.
  •  La ricevuta dovrà essere conservata agli atti per 5 anni e dovrà essere esibita ad ogni eventuale richiesta degli organi di controllo;
  • Nei casi in cui sussistano problematiche di natura tecnica al portale web che impediscano la trasmissione delle comunicazioni con mezzi informatici è possibile comunicare le schedine tramite posta elettronica certificata. Quale riscontro dell'avvenuta comunicazione, il gestore della struttura ricettiva dovrà conservare copia della ricevuta di invio e consegna del messaggio attestanti la data e l'orario dell'invio e dell'esito di consegna al destinatario. L’elenco da trasmettere dovrà contenere:
    • Data di arrivo;
    • numero giorni di permanenza;
    • cognome;
    • nome;
    • sesso;
    • data di nascita;
    • luogo di nascita (comune e provincia se in Italia, stato se all'estero);
    • cittadinanza;
    • tipo documento di identità;
    • numero documento di identità';
    • luogo rilascio documento (comune e provincia se in Italia, stato se estero);
    • Per i nuclei familiari è sufficiente inserire i dati del documento di identità di uno dei coniugi, che indicherà i dati dell'altro coniuge e dei figli minorenni.
    • Per i gruppi guidati è sufficiente inserire i dati del documento di identità del capogruppo, che indicherà i dati degli altri componenti del gruppo.
    • I dati da indicare per i componenti di un nucleo familiare o di un gruppo sono i seguenti:
      • numero giorni di permanenza;
      • cognome;
      • nome;
      • sesso;
      • data di nascita;
      • luogo di nascita (comune e provincia se in Italia, stato se
      • all'estero);
      • cittadinanza.

Si prega di non trasmettere foto dei documenti d’identità delle persone alloggiate, ma solo i dati richiesti attraverso  l’elenco di cui ai punti precedenti

 

La Questura di Teramo assicura la massima disponibilità per problematiche e chiarimenti,  quindi è possibile contattare l'amministratore del sistema al seguente indirizzo pec fornendo l'identificativo ed un recapito telefonico:

  • upgaip.quest.te@pecps.poliziadistato.it

 


08/07/2014
(modificato il 06/06/2022)

16/08/2022 20:59:15