Questura di Siena

  • Via del Castoro n.6 - 53100 SIENA ( Dove siamo)
  • telefono: 0577201111
  • email: dipps175.00f0@pecps.poliziadistato.it
  • facebook

Intitolato il Salone della Caserma Piave della Questura alla memoria di Raniero VIRGILIO, Maresciallo di Pubblica Sicurezza e Giambattista CARLONI, Guardia di Pubblica Sicurezza

CONDIVIDI
targa

La cerimonia si è svolta alla presenza del Vice Direttore Generale della Pubblica Sicurezza, Direttore centrale della polizia criminale Raffaele Grassi

Questa mattina il Salone D’Onore della Caserma Piave della Questura è stato intitolato a  Raniero VIRGILIO, Maresciallo di Pubblica Sicurezza e Giambattista CARLONI, Guardia di Pubblica Sicurezza, Medaglie d’Argento al valor militare, caduti in servizio ad Abbadia San Salvatore (Si).

La cerimonia si è svolta alla presenza del Vice Direttore Generale della Pubblica Sicurezza – Direttore Centrale per la Polizia Criminale, Raffaele Grassi e dei familiari dei due caduti.

I due caduti, componenti di un contingente di poliziotti impegnato ad Abbadia San Salvatore (Si) durante i tumulti scaturiti dall’attentato a Palmiro Togliatti, nel luglio del 1948, vennero assaliti da alcuni rivoltosi che ferirono gravemente la Guardia Carloni durante un conflitto a fuoco; il Maresciallo Virgilio, adoperatosi per prestare soccorso al collega, venne aggredito e accoltellato a morte da alcuni manifestanti nei pressi del vicino ospedale.

Durante la cerimonia, dopo gli interventi del Questore Pietro Milone e dei familiari di Raniero e Giambattista, ha preso la parola il Vice Capo della Polizia Grassi che ha sottolineato l’importanza del ricordo, che conferisce solennità alle storie e alle vite di Giambattista e Raniero, due valorosi poliziotti. I loro nomi, da oggi presenti sulla targa di intitolazione, ha ricordato il vicecapo Grassi, onorano il loro senso del dovere, la loro disciplina e il loro senso dello Stato. Attraverso la commemorazione, ha proseguito il Vicecapo della Polizia, si forma un legame inscindibile tra le famiglie naturali dei due agenti e quella della Polizia di Stato. L’augurio, ha concluso Grassi, è che i giovani, leggendo i loro nomi, assorbano i più alti valori dell’essere umano condensati dall’esempio dei due poliziotti, che ci invitano a proseguire nel percorso da loro tracciato.

Dopo la scopertura della targa, il cappellano della Polizia di Stato ha impartito la benedizione e la cerimonia si è conclusa con il silenzio d’ordinanza.

Prima della cerimonia, il Vice Direttore Generale della Pubblica Sicurezza ha incontrato Dirigenti e Funzionari della Questura dei Commissariati di Pubblica Sicurezza e delle Specialità della provincia di Siena, in Questura. 

 

Siena, 18 aprile 2024

 


18/04/2024

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

22/07/2024 18:27:04