Questura di Sassari

  • via Giovanni Palatucci, 1 - 07100 SASSARI ( Dove siamo)
  • telefono: 0792495000
  • email: gab.quest.ss@pecps.poliziadistato.it

Attività del Commissariato di Alghero

CONDIVIDI

Maggior impegno per gli agenti del Commissariato della cittadina catalana

Le giornate festive appena trascorse hanno favorito le c.d. gite fuori porta e anche nella cittadina di Alghero si è registrato un notevole aumento delle presenze dei turisti che hanno deciso di trascorrere nella Riviera del corallo le loro giornate.

Particolarmente intensa è stata, quindi, l'attività svolta dagli uomini del Commissariato della cittadina, impegnati nell'attività di prevenzione e repressione dei reati di furto con destrezza che ha favorito il recupero di quanto sottratto e la restituzione ai legittimi proprietari.

Una giornalista tedesca, in visita in città, ha denunciato sulla linea del 113, il furto del proprio portafogli subito, poco prima, mentre passeggiava per le vie del centro storico.

L'attività di ricerca subito avviata dagli agenti della Squadra Volante ha consentito di rintracciare, poco distanti, due donne nomadi già conosciute per i loro precedenti penali e le testimonianze raccolte hanno permesso di confermare la responsabilità delle nomadi le quali hanno consegnato quanto precedentemente rubato.

Il portafogli è stato restituito immediatamente alla turista tedesca e le responsabili sono state denunciate alla Procura della Repubblica di Sassari per furto aggravato.

La mattina del 1° maggio u.s., gli agenti sono intervenuti per il furto di un altro portafogli avvenuto dentro un negozio, nel centro storico.

Le descrizioni raccolte hanno fatto restringere il campo di ricerca attorno ad un personaggio noto agli operatori di polizia.

Quest'ultimo è stato rintracciato e accompagnato al Commissariato dove la vittima che stava sporgendo denuncia, lo ha riconosciuto inequivocabilmente.

L'uomo, un algherese di 43 anni che è stato denunciato alla Procura della Repubblica per furto aggravato, ha fornito le indicazioni per il recupero del portafogli che aveva nascosto all'interno di una Chiesa del centro storico cittadino, dietro il simulacro della Madonna.

Il giorno successivo, all'ingresso di una Chiesa, due nomadi con in braccio i loro figli, con il pretesto della richiesta di elemosina, hanno avvicinato una donna che si accingeva ad accedere all'interno.

Dopo averla distratta, le hanno sottratto il portafogli dalla borsa.

La donna non appena resasi conto di quanto era accaduto, ha richiesto l'intervento della Polizia e la Volante ha immediatamente rintracciato le nomadi.

Dopo aver recuperato il portafogli ed averlo restituito alla legittima proprietaria, le donne sono state denunciate alla Procura della Repubblica per furto aggravato e per l'impiego di minori nell'accattonaggio.
04/05/2012

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

13/08/2020 05:44:42