Questura di Rovigo

  • Piazzale Guido Consigli, 1 - 45100 ROVIGO ( Dove siamo)
  • telefono: 0425202511
  • fax: 0425202777
  • email: urp.quest.ro@pecps.poliziadistato.it

La Squadra Volanti sventa un furto e recupera l’auto rubata utilizzata dai malviventi

CONDIVIDI
141

All’interno decine di oggetti idonei allo scasso

La notte tra il 27 ed il 28 u.s. la Squadra Volanti della questura di Rovigo, durante la normale attività di controllo del territorio, nei pressi di uno dei quartieri residenziali della città, notava una persona che si affrettava a salire su un’autovettura di colore nero la quale, alla vista della Polizia, partiva a gran velocità. Contestualmente un residente lì presente attirava l’attenzione degli operanti sbracciando ed informandoli che gli occupanti del veicolo appena partito avevano tentato di rubare un’auto lì parcheggiata, e solo grazie alla capillare presenza sul territorio della Polizia interrompevano il loro intento criminoso.

Da subito ne scaturiva un frenetico inseguimento della durava diversi minuti per le vie della città.

I malviventi con manovre evasive cercavano di far perdere le loro tracce, tentativi che non riuscivano nel loro intento grazie alle abilità di guida degli operatori di Volante. Di lì a poco gli agenti riuscivano a bloccare il mezzo costringendolo ad intraprendere un vicolo cieco.

I ladri vistisi con le spalle al muro decidevano di scaraventare intenzionalmente l’autovettura in un fossato terminando rovinosamente la loro corsa. I malfattori tuttavia aprivano di scatto gli sportelli del mezzo ancora in corsa e si lanciavano al di fuori iniziando a fuggire a piedi per i campi lì vicini.

Gli operatori a loro volta li seguivano per diverse centinaia di metri. Tuttavia, a causa della folta vegetazione, dell’oscurità e delle avverse condizioni metereologiche i delinquenti riuscivano a nascondersi facendo perdere in questo modo le loro tracce.

Le Volanti della Questura, oltre ad aver sventato il furto, riuscivano a recuperare il veicolo utilizzato dai malviventi, il quale a sua volta risultava rubato, ed all’interno di quest’ultimo erano presenti decine di oggetti del valore di centinaia di euro tra mazze ferrate, asce, piedi di porco, flex e molti altri arnesi da scasso idonei a porre in essere furti di rilevante entità.      

I fatti attualmente sono al vaglio degli inquirenti, per i successivi sviluppi investigativi.


02/10/2020

Gallerie

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

12/05/2021 05:04:18