Questura di Roma

  • Via San Vitale 15 - 00184 ROMA ( Dove siamo)
  • telefono: 0646861
  • email: gab.quest.rm@pecps.poliziadistato.it - urp.quest.rm@pecps.poliziadistato.it - ufficio immigrazione immig.quest.rm@pecps.poliziadistato.it
  • facebook
  • twitter

Ostia. Attività annuale Commissariato Lido di Roma

CONDIVIDI

i numeri dei controlli, attività e prevenzione del 2010

Q u e s t u r a d i R o m a

COMMISSARIATO DI P. S. SEZIONALE " LIDO DI ROMA "

A N A L I S I

Per quanto concerne l'azione di contrasto al fenomeno della criminalità predatoria, si è registrata una forte contrazione dei reati: infatti questi sono diminuiti da nr.1227 a nr.1026, con una diminuzione di nr.201 eventi (pari a meno 17%), mentre l'attività di prevenzione ha consentito di ottenere un notevole abbattimento del tasso dei furti, passati da nr.890 a nr.597, con una diminuzione di 293 eventi ( pari a meno 33%).

In particolare i furti in abitazione hanno avuto una notevole flessione rispetto all'anno precedente passando da nr.125 a nr.96, con una diminuzione di 29 eventi ( pari a meno 24 % ); in deciso calo anche i furti di autovettura passati da nr.243 a nr.184, con una diminuzione di 59 eventi ( pari a meno 25%) e i furti presso gli esercizi commerciali che sono scesi da nr. 57 a nr. 44 (pari a meno 23 %).

Anche i furti su autovettura, sono decisamente calati da nr. 272 a nr. 195, con una diminuzione di nr.77 eventi ( pari a meno 29 % ).

Per quanto attiene le rapine ed i danneggiamenti i relativi dati statistici rimangono sostanzialmente invariati.

C O N T R A S T O

Nel periodo in esame si è registrato un considerevole incremento dell'attività di contrasto svolta dal settore di Polizia Giudiziaria, come di seguito indicato:

ANNO 2009 ANNO 2010

Persone arrestate: nr. 116 nr. 178

Persone denunciate in stato di libertà: nr. 234 nr. 348

Dal raffronto dei due periodi emerge quest'anno un incremento di nr. 62 persone arrestate ( pari ad un aumento del 54 %) e di n. 114 persone denunciate in stato di libertà ( pari ad un aumento del 49%).

Per le operazioni più significative di Polizia Giudiziaria concluse nell'anno si fa riferimento alla nota allegata.

P R E V E N Z I O N E

Durante l'anno nell'attività di controllo del territorio sono state impiegate nr.5 Volanti con turno h/24, nr. 1 pattuglia motomontata con orario 08/20 ed un servizio "Camper" per i soli giorni festivi.

Durante il periodo estivo è stato, altresì, attivato il Posto di Polizia di Frontiera all'interno del Porto Turistico di Roma, con turno 08/20.

Nel totale le volanti impiegate sono passate da nr. 3432 nell'anno 2009 a nr. 4462 di quest'anno ( con un aumento pari al 30%) che hanno consentito di identificare 12842 persone e controllare 5254 automezzi, ottenendo altresì un considerevole aumento delle contravvenzioni elevate al C. di S. fin quasi raddoppiate e passate da nr.256 a nr.401 di quest'anno.

Tale incremento ha consentito, oltre ad assicurare una maggiore copertura capillare del territorio, aumentando il senso di sicurezza dei cittadini, di estendere la c.d. attività di " pronto intervento ", anche nel territorio del Comune di Pomezia/Torvaianica.

Giova evidenziare, altresì, il rilancio dell'attività di prevenzione impostata su di un rinnovato rapporto cittadino-territorio-Istituzione, con il coinvolgimento di tutti i soggetti sociali ed economici presenti sul territorio, attraverso forme di raccordo con quelli istituzionali ( c.d. " Sicurezza partecipata") diffondendo una particolare sensibilità sui temi della legalità e della sicurezza. (vedi "Progetto Communis" e "C'è più sicurezza insieme").

Particolare attenzione è stata rivolta al Settore delle Misure di Prevenzione, che ha proposto l'applicazione dell'avviso orale nei confronti di nr.59 soggetti ritenuti pericolosi per la sicurezza pubblica, innalzando inoltre i livelli dei controlli, procedendo alla verifica di 501 sottoposti a varie misure.

P O L IZ I A A M M I N I S T R A T I V A

Per quanto concernerne l'attività della Polizia Amministrativa ed Immigrazione si rendono noti i dati statistici relativi per il solo anno 2010:

Permessi di soggiorno elettronici consegnati: 4066

Pratiche permessi di soggiorno istruite: 10050

Passaporti avviati : 7511

Lasciapassare rilasciati : 2692

Trattazione pratiche materia armi : 845

Al riguardo, come è noto, questo Ufficio a partire dal 15 settembre 2010 provvede a rilasciare direttamente i passaporti, e, alla data odierna, ne sono stati stampati circa 1800.

• l'arresto di tre cittadini moldavi ed il Fermo di P.G. adottato nei confronti di altri due cittadini moldavi, tutti appartenenti a dei gruppi armati che nella giornata del 28 ottobre u.s., si sono resi protagonisti di gravissimi eventi delittuosi in questo Lungomare duca degli Abruzzi, nel corso dei quali, veniva lanciata una bomba a mano che fortuitamente rimaneva inesplosa mentre due cittadini moldavi venivano attinti da colpi d'arma da fuoco. Incessante ed articolata attività investigativa estesa anche in altre provincie, consentiva di rintracciare e trarre in arresto un altro cittadino moldavo quale responsabile di tentato omicidio nei confronti dei suddetti connazionali rimasti feriti.

• l'arresto di un giovane minore per produzione e traffico di sostanze stupefacenti, sorpreso all'interno della propria abitazione con una considerevole quantità di Hashish e Marjuana, oltre 130 gr. ed individuato come colui a cui si rivolgevano alcuni studenti degli Istituti Superiori del quartiere per rifornirsi di sostanza stupefacente;

• l'arresto di tre giovani cittadini italiani, uno dei quali armato di pistola, autori di una rapina consumata in danno di un supermercato in località Infernetto;

• l'arresto di due cittadini italiani pregiudicati, sorpresi all'interno di un Istituto bancario in flagranza di tentata rapina;

• l'arresto di un cittadino italiano, armato di pistola e sorpreso in flagranza di reato. L'uomo, in possesso del solo titolo della detenzione, aveva portato con sé la pistola regolarmente denunciata fuori dall'abitazione, peraltro, carica e pronta all'uso, avendo l'intenzione di portare a termine una non meglio specificata minaccia.

• l'arresto di un cittadino italiano, per omissione di soccorso a seguito di incidente stradale. Nell'occorso, il predetto, alla guida in stato d'ebbrezza, dopo aver investito un bambino di 7 anni, si allontanava velocemente dal luogo del sinistro. Nell'immediatezza veniva raggiunto e bloccato da personale delle Volanti;

• il Fermo di P.G. nei confronti di un cittadino marocchino, gravemente indiziato dei delitti di sequestro di persona e violenza sessuale nei confronti di una 32enne cittadina italiana, successivamente convalidato con l'adozione della misura restrittiva.

• l'arresto di un cittadino rumeno che aveva consumato rapina sottraendo l'incasso dopo aver aggredito un commesso di un negozio di alimentari procurandogli gravi lesioni.

• l'arresto a seguito di attività investigativa di un cittadino italiano, per truffa, appropriazione indebita, contraffazione di documenti nonché ricercato in quanto colpito da Mandato d'Arresto Europeo emesso dall'Autorità Giudiziaria tedesca.

• la ricerca e l'arresto in esecuzione all'Ordine di Esecuzione per espiazione di pena detentiva, di un noto pregiudicato lidense, già condannato ad una pena principale di anni 8 e mesi 6 di reclusione, dovendo espiare la pena residua di anni 1 e mesi 10 di reclusione per violazione legge stupefacente ed usura.

• l'arresto di un pregiudicato italiano trovato in possesso di una pistola calibro 9 corto, già in dotazione all'Esercito Italiano e con la quale aveva minacciato di morte un altro pregiudicato.

• L'arresto di quattro cittadini extracomunitari di origine indiana coinvolti in una rissa violentissima avvenuta all'interno della spiaggia comunale di Castelporziano e conclusasi con il ferimento di un cittadino marocchino ricoverato in coma;

• L'arresto di un cittadino rumeno resosi responsabile di una violenta aggressione all'uscita di una discoteca nei confronti di un ventenne italiano;

• l'arresto per produzione e traffico di sostanze stupefacenti di due giovani italiani, un uomo ed una donna, individuati mentre accedevano all'interno di un locale notturno e sorpresi in possesso di dosi di droga chimica sintetica chetamina;

• l'arresto di tre giovani italiani ventenni specializzati in rapine in danno di coetanei, i quali, attraverso un modus operandi collaudato, circondavano le vittime all'interno delle sale da ballo strappando con violenza le catenine ed allontanandosi dopo aver malmenato il derubato;

• l'arresto di una banda di 5 cittadini rumeni specializzati in furto sulle auto in sosta parcheggiate davanti le discoteche;

• quattro minori ed un maggiorenne facenti parte di una baby-gang denunciati in stato di libertà per il reato di danneggiamento, porto abusivo di armi e possesso di strumenti atti allo scasso, sorpresi mentre si accanivano su un autovettura in sosta saltando sul cofano.

• L'arresto di due pluripregiudicati italiani sorpresi in flagranza di reato subito dopo aver commesso una rapina a mano armata in danno di un Ufficio Postale, nella circostanza, gli stessi venivano trovati in possesso di un revolver calibro 357. Successiva attività investigativa ha consentito di accertare la responsabilità dei medesimi in ordine ad altre rapine commesse sempre in danno di Uffici Postali della zona.

• L'arresto di due cittadini rumeni sorpresi con materiale utilizzato per la clonazione di carte di credito e bancomat, nonché tre computer portatili, un lettore "Skimmer" e circa 120 carte con banda magnetica vergine e trovati altresì in possesso con elenchi di numeri di carte clonate e codici Pin.

• Il fermo di P.G. operato nei confronti di un cittadino italiano resosi responsabile di tentato omicidio. Nella circostanza, a seguito di articolata attività investigativa, veniva rintracciato il soggetto che, dopo una lite avvenuta all'interno di un locale notturno, aveva seguito ed aspettato la vittima sotto l'abitazione colpendolo ripetutamente con un coltello procurandogli gravissime lesioni. Il fermo è stato poi convalidato in arresto dall'A.G.

• L'arresto, a seguito di attività investigativa, di due cittadini albanesi per traffico e detenzione di sostanza stupefacente, entrambi sorpresi all'interno di un locale (ex-lavatoio) con circa 100 grammi di cocaina, di cui circa 40 grammi contenuti in tre ovuli intatti solidi a forma cilindrica, solitamente usati per trasporto di sostanza stupefacente ovvero occultabile all'interno del copro umano, inoltre venivano rinvenuti circa 9000 Euro in contanti frutto dell'attività illecita.

• Un'articolata attività d'indagine durata circa un anno effettuata con il concorso della Polizia Scientifica a seguito di una rapina commessa in una banca del quartiere e conclusasi con l'arresto di un rapinatore, consentiva, attraverso rilievi antropometrici e la c.d. " comparazione fisionomica", di identificare gli altri due complici nei confronti dei quali veniva emessa dal Tribunale di Roma un'ordinanza di custodia cautelare.

Roma, 4 gennaio 2011


04/01/2011

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

06/07/2022 06:09:27