Questura di Rimini

  • Piazzale Bornaccini nr. 1 - 47923 RIMINI ( Dove siamo)
  • telefono: 0541436111
  • fax: 0541436777
  • email: dipps19b.00f0@pecps.poliziadistato.it

La Polizia di Stato controlla due strutture alberghiere nella zona sud di Rimini e denuncia la titolare per una serie di irregolarità

CONDIVIDI
Polizia

La Polizia di Stato controlla due strutture alberghiere nella zona sud di Rimini e denuncia la titolare per una serie di irregolarità

La Polizia di Stato di Rimini, nell’ambito di specifici controlli riguardanti l’ordine e la sicurezza pubblica, il decoro urbano, la regolarità delle strutture ricettive e la verifica delle presenze, deferiva in stato di libertà la titolare di due strutture alberghiere ubicate nella zona sud di Rimini, ai sensi dell’art. 109 T.U.L.P.S. per non aver comunicato le presenze degli alloggiati all’Autorità di Pubblica Sicurezza; contestualmente la stessa è stata sanzionata per irregolarità amministrative ai sensi della Legge Regionale Emilia-Romagna n. 16/2004.

 

In particolare, nelle scorse settimane, personale della locale Divisione di Polizia Amministrativa della Questura di Rimini, ha effettuato dei controlli presso le due strutture alberghiere in questione.

 

All’esito del primo controllo, venivano identificate nr. 15 persone alloggiate (nr.  12 stranieri e nr. 3 italiani); dai successivi controlli si appurava che, dei 15 alloggiati, nr. 11 persone non erano state mai inserite nell’apposito portale “Alloggiati Web” per comunicarne la presenza all’Autorità di PS.

 

Nel secondo controllo, venivano identificate nr. 9 persone alloggiate (nr.  4 stranieri e nr. 5 italiani); dai successivi controlli si appurava che, dei 9 alloggiati, nr. 4 persone non erano state mai inserite nell’apposito portale “Alloggiati Web” per comunicarne la presenza all’Autorità di PS.

 

Per tali ragioni, al termine degli accertamenti sulla regolarità degli inserimenti delle presenze accertate sul portale “Alloggiati Web”, che è utilizzato da tutti coloro che sono titolari di strutture ricettive per comunicare le presenze all’Autorità di Pubblica Sicurezza,  nonché delle verifiche presso gli uffici comunali sulla regolarità della S.C.I.A., la titolare veniva deferita in stato libertà ai sensi dell’art. 109 T.U.L.P.S., per non aver comunicato all’’Autorità di P.S. la presenza di ben 15 persone su un totale complessivo di 24 ospiti e sanzionata per irregolarità di tipo amministrativo ai sensi della Legge Regionale n. 16/2004 (in particolare, presso uno degli alberghi, la donna aveva adibito a camere tre locali destinati ad uso magazzino).

Si ricorda che le indagini sono in corso e che nei confronti delle persone indiziate vige la presunzione di innocenza


21/05/2024

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

24/06/2024 15:51:20