Questura di Rimini

  • Piazzale Bornaccini nr. 1 - 47923 RIMINI ( Dove siamo)
  • telefono: 0541436111
  • fax: 0541436777
  • email: dipps19b.00f0@pecps.poliziadistato.it

La Polizia di Stato chiude per un mese una struttura alberghiera per motivi di sicurezza pubblica

CONDIVIDI
La Polizia di Stato chiude per un mese una struttura alberghiera per motivi di sicurezza pubblica

La Polizia di Stato chiude per un mese una struttura alberghiera per motivi di sicurezza pubblica

La Polizia di Stato di Rimini chiude per un mese una struttura ricettiva sita nella zona sud di Rimini perché divenuta pericolosa per l’ordine e la sicurezza pubblica, applicando l’articolo 100 del TULPS (Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza).

Era la sera dello scorso 19 di aprile quando una pattuglia dei Carabinieri, una Volante della Polizia di Stato e personale della Squadra di Polizia Amministrativa della Questura dovettero correre per un intervento urgente presso l’hotel in questione per via di una furiosa lite che si consumava tra più persone conclusasi con il ferimento di una di queste con un’arma da taglio.

Quell’episodio violento diede il via ad una serie di controlli ed approfondimenti da parte del personale della Divisione di Polizia Amministrativa della Questura facendo emergere un quadro di forte degrado per via di una serie di fatti e circostanze accadute presso la struttura in questione tra la fine del 2023 ed i primi mesi del 2024.

In particolare, nella struttura, era prassi ospitare persone pregiudicate senza comunicare i dati alla Questura, tanto che la titolare è stata deferita all’Autorità Giudiziaria alla fine del 2023 dalla Polizia Locale di Rimini e ad aprile di quest’anno dagli Agenti della Squadra di Polizia Amministrativa della Questura di Rimini.

In entrambi i casi, inoltre, il luogo si era distinto per l’alta concentrazione di persone con pregiudizi di polizia.

Ma la condotta dell’albergatrice, di fatto, assumeva una valenza ancora più pericolosa se si pensa che, tra la fine del 2023 e i primi mesi del 2024, all’interno di quella struttura alberghiera avevano preso alloggio numerose persone tratte in arresto, nel medesimo periodo, in più occasioni, per reati sugli stupefacenti, contro il patrimonio e per violazione di norme sull’immigrazione, da personale della Polizia Locale di Rimini e dei Carabinieri, per un totale di 6 persone arrestate e 3 denunciate in stato di libertà.

Numerosi erano stati inoltre gli interventi delle Volanti della Questura per ospiti molesti ed altri fatti, come ad esempio il comportamento di una donna che, da una finestra dell’Hotel, nello scorso mese di marzo, aveva iniziato a lanciare oggetti sulla pubblica via, con evidente pericolo per i passanti, tanto da essere poi denunciata per lancio pericoloso di cose.

 

Considerata quindi la situazione nel suo complesso e la sua concreta pericolosità nei confronti di interessi primari quali la tutela della sicurezza e dell’ordine pubblico,  e valutando l’esigenza di contrastare il consolidamento della situazione creatasi adottando un provvedimento atto a dissuadere la frequentazione della struttura ricettiva in questione, privando i soggetti dediti ad attività illecite del luogo di loro abituale aggregazione, il Questore di Rimini ha adottato il provvedimento di sospensione della licenza, ai sensi dell’articolo 100 del TULPS, per un periodo di trenta giorni, a decorrere da ieri, 21 maggio, giorno in cui è avvenuta la notifica del provvedimento.

 


22/05/2024

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

14/06/2024 19:48:45