Questura di Reggio Emilia

  • Via Dante Alighieri n. 10 - 42121 REGGIO EMILIA ( Dove siamo)
  • telefono: 0522458711
  • fax: 0522458777
  • email: dipps169.00F0@pecps.poliziadistato.it

IN PREDA ALLA PASSIONE SI INTRODUCE IN CASA DELL'AMATA

CONDIVIDI
d

Questa notte una giovane moldava appena maggiorenne svegliandosi di soprassalto si è trovata di fronte, ai piedi del letto, un uomo seminudo: un ex fidanzato in preda ad impeto d'amore. Fermato dalla Polizia ammetteva tutto.

Alle ore 01.40 la Volante interveniva in via Col di Lana presso l'abitazione di una giovane moldava, da poco maggiorenne, la quale asseriva di essere stata appena aggredita da un uomo.

Sul posto la richiedente in evidente stato ansioso, riferiva che poco prima, mentre dormiva nel suo letto veniva improvvisamente svegliata da un rumore. Dopo aver aperto gli occhi, la stessa riscontrava la presenza di un giovane inginocchiato davanti a lei seminudo: in particolare la richiedente evidenziava che il ragazzo indossava solamente gli slip.

Impaurita dalle circostanze, colta da una crisi di panico, al fine di ricevere immediato soccorso dal fratello, che al momento dormiva nella sua camera, urlava con tutta la sua forza, anche per poter spaventare la persona che al momento stava innanzi a lei.

Nella circostanza il ragazzo immediatamente le impediva di poter continuare ad urlare bloccandole la bocca con una mano e nel contempo le impediva di poter utilizzare il cellulare trattenendola energicamente sul letto.

Con un'azione improvvisa e repentina la giovane, riusciva a liberarsi dalla presa guadagnando l'uscita dalla camera da letto.

Prima di essere soccorsa definitivamente dal fratello, la richiedente notava chiaramente nella penombra che il suo aggressore si dileguava uscendo dalla porta avendo la possibilità di riconoscerlo senza alcun dubbio in un giovane rumeno, con il quale in passato aveva intrattenuto un breve rapporto sentimentale.

Continuando nel suo racconto la ragazza evidenziava che l'uomo si era introdotto arbitrariamente nel suo alloggio utilizzando presumibilmente una copia delle chiavi che deteneva a sua insaputa.

Sentito in merito ai fatti avvenuti, il fratello della ragazza asseriva di non aver capito quanto stava avvenendo poiché dormiva profondamente ma che aveva notato dalla finestra un ragazzo mentre si dileguava velocemente dallo stabile a bordo di una vettura, ricordando targa e modello.

Le immediate notizie impartite alle unità operative presenti sul territorio via radio, permettevano alla Volante di rintracciare il giovane in via Corti mentre portava a passeggio il suo cane.

Il giovane ammetteva immediatamente le sue responsabilità, asserendo che il tutto era avvenuto per un improvviso impeto di amore nei confronti della ragazza.

L'attività investigativa della Squadra Mobile è al momento concentrata a definire la dinamica dei fatti ed ad individuare le responsabilità penali.


19/11/2010

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

 Operazione "Aurum"

Controlla gli oggetti rinvenuti dalla Questura di Bologna.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

09/06/2023 13:22:24