Questura di Reggio Emilia

  • Via Dante Alighieri n. 10 - 42121 REGGIO EMILIA ( Dove siamo)
  • telefono: 0522458711
  • fax: 0522458777
  • email: dipps169.00F0@pecps.poliziadistato.it

Tre giovani presunti autori di rapina arrestati dalla Polizia di Stato

CONDIVIDI
arresto Zucchi

Tre giovani prendono soldi e telefono a tre loro coetanei: arrestati

L’attività e l’impegno della Polizia di Stato, miranti alla prevenzione e al contrasto della commissione dei reati, di ogni forma di illegalità e di disturbo delle persone, continuano con l’intento di restituire ai cittadini aree arbane colpite da fenomeni di degrado ed aumentare il senso di sicurezza percepito dai cittadini di Reggio Emilia.

Tra le attività espletate dalla Polizia di Stato rientra il costante controllo del territorio effettuato dalla Squadra Volanti della Questura di Reggio Emilia al fine di prevenire la commissione di reati e garantire la tranquillità e la sicurezza dei cittadini.

Alle 15.00 una pattuglia delle Volanti interveniva alla caserma Zucchi per segnalazione giunta alla linea del 113 da parte di tre giovani che segnalavano che altri tre giovani gli avevano sottratto 5 euro, un cellulare e una carta bancomat, minacciandoli con un coltello e dopo si erano dileguati salendo sul bus 9. Giunti immediatamente sul posto gli operatori delle Volanti prendevano la descrizione dei tre giovanissimi che si erano allontanati e, subito, con l’ausilio delle altre pattuglie delle Volanti, attivavano le ricerche, che poco dopo davano esito positivo. Infatti, alle 15.30 circa, in Piazzale Marconi, veniva fermato e identificato uno dei tre giovani, corrispondente alla descrizione fornita dai giovani presso la caserma Zucchi. In seguito ai necessari controlli, il 16enne con precedenti per reati contro il patrimonio, risultava in possesso di un cellulare coincidente con quello che era stato sottratto presso la caserma Zucchi e, risultava esservi anche una carta bancomat, da lui utilizzato poco prima, ricollegabile ad uno dei giovani della caserma Zucchi.

Il 16enne veniva accompagnato presso gli uffici della Questura per i necessari accertamenti e, qui, riceveva una telefonata da parte di uno degli altri giovani presenti alla caserma Zucchi, un 17enne con precedenti per reati contro il patrimonio, che veniva invitato a recarsi presso la Questura. Qui si accertava che presumibilmente anche quest’ultimo era coinvolto nella sottrazione ai danni dei tre giovani presso la caserma Zucchi.

Gli operatori delle Volanti riuscivano anche a ottenere il nome del terzo ragazzo coinvolto, e da ricerche in banca dati si riusciva a risalire all’identità del ragazzo. Gli operatori quindi convocavano anche il 15enne, senza precedenti, che ammetteva di essere coinvolto nella vicenda. 

Al termine dei necessari adempimenti i tre presunti rei venivano deferiti in stato di libertà per l’ipotesi di reato di rapina aggravata in concorso.


15/05/2023

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

18/07/2024 13:12:33