Questura di Ragusa

  • Via Ispettore Giovanni LIZZIO - 97100 RAGUSA ( Dove siamo)
  • telefono: 0932673111
  • fax: 0932/673577
  • email: dipps170.00f0@pecps.poliziadistato.it
  • facebook

Operazione Boarding Pass. Altri arresti

CONDIVIDI

Arrestato uno dei capi del sodalizio criminale somalo operante tra l’Africa ed il Nord Europa, sfuggiti al blitz dello scorso 15 gennaio

Personale della polizia finlandese, che ha operato in stretta sinergia con personale della Polizia di Stato appartenente alla Squadra Mobile di Ragusa, con il coordinamento del Servizio Centrale Operativo della Polizia di Stato (SCO), ha tratto in arresto un somalo di anni 33, raggiunto da Ordinanza di Custodia Cautelare in Carcere emessa dal G.I.P. presso il Tribunale di Catania, su richiesta della Procura Etnea a carico di 48 soggetti tutti facenti parte di una organizzazione criminale transnazionale specializzata nell'immigrazione clandestina. Il predetto, sottrattosi alla cattura il 15 gennaio u.s. nell'ambito della suindicata operazione di Polizia condotta su tutto il territorio nazionale, è stato bloccato all'aeroporto di Vantaa-Helsinki, mentre si stava imbarcando per Istanbul.

Nello specifico, l'arrestato è risultato rivestire una posizione apicale all'interno della consorteria criminale attenzionata, occupandosi del reperimento dei clandestini interessati ai "programmi" di viaggio, accompagnando molto spesso alcuni di essi a destinazione. L'autorità Giudiziaria finlandese sta interagendo con quella italiana al fine di esperire le prevista procedura finalizzata all'estradizione del soggetto. Nel medesimo contesto operativo, venivano tratti in arresto, operando in sinergia con le Squadra Mobili di Torino e Pisa, altre due persone, un 45enne ed un 32enne, sempre di nazionalità somala, entrambi sottrattisi alla cattura del 15 gennaio u.s. nell'ambito della predetta operazione, organici all'organizzazione criminale. Nello specifico il 45enne, individuato presso l'abitazione di alcuni suoi connazionali nel centro storico di Torino ove aveva trovato riparo per eludere le ricerche delle FF.OO, si occupava di fornire supporto logistico ai clandestini in procinto di partire per i paesi del Nord Europa che si rivolgevano all'organizzazione criminale nonché di procacciare i documenti falsi utili per eludere i controlli di frontiera. Il 32enne è stato catturato a Pisa, ove disponeva di un alloggio nella periferia della città. Elemento di spicco della consorteria criminale, svolgeva il precipuo compito di far ottenere ai migranti clandestini dei visti per motivi di salute utilizzando false generalità ovvero certificati attestanti patologie inesistenti. Dopo le formalità di rito i due sono stati ristretti presso le case circondariali di Torino e Pisa, a disposizione dell'A.G. etnea.


15/06/2013

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

15/07/2024 19:06:15