Questura di Prato

  • Via Migliore di Cino n.10/12 - 59100 PRATO ( Dove siamo)
  • telefono: Vedi utenze uffici
  • email: dipps19A.00F0@pecps.poliziadistato.it

Prato, Evade dai domiciliari. Arrestato dai poliziotti del Posto di Polizia “Prato Centro”.

CONDIVIDI
Controllo del centro storico. Posto di Polizia

Posto di Polizia Prato Centro Piazza Duomo.

Nella giornata di ieri, la Polizia di Stato di Prato ha tratto in arresto un giovane, resosi responsabile dei reati di evasione dagli arresti domiciliari, resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale.

Nella fattispecie nel pomeriggio di ieri, martedì 8 novembre, gli Operatori della Questura di Prato in servizio presso il Posto Fisso di Polizia “Prato Centro” - Piazza Duomo, durante l’attività di prevenzione del centro storico, hanno riconosciuto un soggetto noto per i pregiudizi di polizia e sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari presso la propria abitazione in provincia di Pistoia con il dispositivo del braccialetto elettronico.

L’uomo, un ventunenne, si trovava in piazza Santa Maria delle Carceri quando, alla vista degli Operatori, intuendo un probabile controllo, si dava subito alla fuga cercando di far perdere le proprie tracce attraverso gli stretti vicoli del centro storico. Ne scaturiva un inseguimento con gli Agenti che, a bordo di velocipedi in dotazione di servizio lo raggiungevano in questo vicolo dei Bocchinieri, bloccandolo, anche se con non poche difficoltà; infatti, per sottrarsi all’arresto, l’uomo opponeva una decisa resistenza verso gli Operatori riuscendo con un pugno a colpirne uno alla testa.

Con l’ausilio di un secondo equipaggio della Squadra Volante, l’uomo veniva accompagnato presso questi uffici ove continuava a serbare un atteggiamento tutt’altro che collaborativo.

Sottoposto a perquisizione personale, veniva trovato in possesso di una modica quantità di “hashish”; i conseguenti successivi accertamenti facevano emergere a suo carico numerosi precedenti e pregiudizi di polizia per reati contro la persona, contro il patrimonio e diverse segnalazioni per evasione.

Al termine dei controlli, il ventunenne veniva tratto in arresto e tradotto presso la locale Casa Circondariale “Dogaia” per i reati di evasione, resistenza lesioni  e minacce a Pubblico Ufficiale.

L’Agente colpito alla testa ha riportato solo lievi ferite guaribili in cinque giorni.

 


09/11/2022

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

08/02/2023 17:25:34