Questura di Pordenone

  • Piazzale Giovanni Palatucci, 1 - 33170 PORDENONE ( Dove siamo)
  • telefono: 0434238111
  • fax: 0434238777
  • email: gab.quest.pn@pecps.poliziadistato.it
  • facebook

Polizia di Stato di Pordenone: il Questore chiude per 30 giorni attività di vicinato “Asafo mini-market”.

CONDIVIDI
Polizia di Stato

Nella mattinata di oggi mercoledì 4 novembre, personale dell’Ufficio Polizia Amministrativa di Sicurezza e dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico -Squadra Volante della Questura di Pordenone hanno eseguito il  provvedimento di sospensione della licenza ex art. 100 del T.U.L.P.S. (Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza),  per 30 giorni nei confronti del  pubblico esercizio  “Asafo mini-market”, sito in questa via San Valentino, provvedimento di chiusura disposto  dal Questore della Provincia di Pordenone Marco Odorisio.

Il provvedimento cautelare è stato adottato, ricorrendone i presupposti normativi a seguito dei fatti accertati nella serata di venerdì 30 ottobre quanto il citato negozio veniva controllato, riscontrando altresì,  violazioni in materia di COVID-19 con conseguente sospensione dell’attività per 5 giorni.

Gli agenti  dell’Ufficio Polizia Amministrativa di Sicurezza svolgevano degli approfondimenti riscontrando come, delle 19 persone controllate all’interno, una decina risultassero essere gravati da precedenti di polizia in materia di reati contro la persona, la famiglia, il patrimonio, gli stupefacenti e le armi.

Ancora, si accertava come durante l’attività di controllo alcuni avventori, in evidente stato di alterazione alcolica, assumevano un atteggiamento ostile ed aggressivo nei confronti degli agenti, tanto da dover calmare più volte la situazione affinché non degenerasse.

Inoltre, si riscontava come già da tempo fossero pervenute segnalazioni relative ad improprie consumazioni di cibi e bevande all’interno ed all’esterno del negozio,  nonché di atti contrari alla pubblica decenza nelle adiacenze dello stesso pubblico esercizio.

Alla luce della grave situazione riscontrata e ricorrendone i presupposti normativi previsti dall’art. 100 del T.U.L.P.S. (Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza) e tenuto conto, altresì, delle rilevanti circostanze evidenziatesi, come  l’abusiva attività di somministrazione di cibi e bevande super alcoliche, documentata dal rinvenimento di numerose bottiglie di liquore  semivuote e bicchieri di plastica rinvenuti nei cestini dei rifiuti ed ancora, stanti i provvedimenti adottati dall’Azienda Sanitaria  “ASFO 5”,  nei confronti del titolare del pubblico esercizio per la violazione in materia  delle norme di igiene e salute pubblica, il Questore ha adottato il provvedimento di chiusura per giorni 30 dell’attività  del pubblico esercizio  “Asafo mini-market”.


04/11/2020

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

18/04/2021 01:40:01