Questura di Pordenone

  • Piazzale Giovanni Palatucci, 1 - 33170 PORDENONE ( Dove siamo)
  • telefono: 0434238111
  • fax: 0434238777
  • email: gab.quest.pn@pecps.poliziadistato.it
  • facebook

Polizia di Stato: il Questore dispone divieto accesso per due anni in pubblici esercizi del centro cittadino nei confronti di un 25enne marocchino.

CONDIVIDI
Squadra Volante

Il Questore della Provincia di Pordenone dr. Marco Odorisio,  ha disposto nei confronti di un 25enne cittadino marocchino, il divieto di accesso per anni due nei pubblici esercizi adibiti alla somministrazione di alimenti e bevande ubicati nel centro cittadino di Pordenone in via Brusafiera, piazzetta Cavour, via Mazzini, corso Vittorio Emanuele, piazzale Ellero, piazza XX Settembre, corso Garibaldi e piazza Risorgimento.

Il richiamato provvedimento interdittivo  è stato irrogato dal Questore ai sensi dell’art. 13 del Decreto Legge n. 14/2017 sulla “promozione della sicurezza integrata e della sicurezza urbana”.

Infatti, nella notte di giovedì 19 dicembre perveniva alla sala operativa della Questura, una richiesta di intervento da parte della titolare di un pubblico esercizio, tipo bar, ubicato in questa via Brusafiera,  in quanto il titolare aveva sorpreso un giovane che aveva appena commesso un furto di una bottiglia di liquore e del portafoglio di proprietà di un suo dipendente.

Sul posto intervenivano due equipaggi dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico “Squadra Volante” che identificavano  l’autore del furi per un 25 cittadino marocchino, residente a Codroipo (UD),  il quale veniva deferito alla competente Autorità Giudiziaria in stato di libertà per tentato furto.

Dai successivi accertamenti si riscontrava ulteriormente che il  25enne D.I.,  è gravato da numerosi precedenti penali e di polizia, tra cui resistenza e oltraggio a Pubblico Ufficiale, furto, violazioni al Foglio di Via Obbligatorio, minacce, lesioni  e danneggiamento.

Sussistendone, quindi, i requisiti di legge, previsti dal Decreto Legge n. 14/2017 sono state valutate oltre alle condotte specifiche, anche i precedenti a carico del giovane, circostanze che oltre a costituire una chiara minaccia per la sicurezza pubblica sono idonee, altresì a favorire l’insorgere di fenomeni criminosi e di illegalità, tali da legittimare l’intervento del Questore finalizzato ad arginare tale pericolosità è stato disposto dal Questore il divieto di accesso per anni due ai sensi dell’ art. 13 D.L. n. 14/2017, nei pubblici esercizi adibiti alla somministrazione di alimenti e bevande ubicati nel centro cittadino di Pordenone in via Brusafiera, piazzetta Cavour, via Mazzini, corso Vittorio Emanuele, piazzale Ellero, piazza XX Settembre, corso Garibaldi e piazza Risorgimento.

Il provvedimento, che si inserisce nella prosecuzione  nell’attività di prevenzione e sicurezza della Questura di Pordenone sul territorio cittadino, segue gli analoghi provvedimenti disposti dal Questore della Provincia di Pordenone in data 23 settembre e 29 novembre 2019.

 


21/12/2019

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

25/05/2020 02:29:02