Questura di Pordenone

  • Piazzale Giovanni Palatucci, 1 - 33170 PORDENONE ( Dove siamo)
  • telefono: 0434238111
  • fax: 0434238777
  • email: gab.quest.pn@pecps.poliziadistato.it
  • facebook

La Polizia di Stato arresta quattro giovani per droga

Polizia di Stato

Nell’ambito dei servizi di vigilanza e controllo del territorio finalizzati ad infrenare il fenomeno dello spaccio e consumo di sostanze stupefacenti, soprattutto negli ambienti giovanili, personale della Squadra Mobile della Questura di Pordenone disimpegnava nella serata di venerdì 25 ottobre, degli specifici servizi anticrimine.

Verso la mezzanotte, l’attenzione dei poliziotti veniva attirata da due autovetture, rispettivamente una BMW serie 3 ed una Ford Fiesta, che imboccavano una strada bianca chiusa, laterale di via Revedole.

Il personale della Squadra Mobile, ritenendo che gli occupanti delle due macchine potessero avere a che fare con attività illecite, valutavano e decidevano di effettuare un approfondito controllo, imboccando a loro volta la stradina sterrata.

Raggiunte le due auto, i poliziotti vedevano come gli occupanti delle due vetture si fossero rapidamente scambiati qualcosa, ragione per cui gli stessi, avvedutisi dei poliziotti, si disfavano degli oggetti.

Bloccati, i quattro venivano immediatamente sottoposti a controllo e, nella vicina siepe, si recuperavano tre sacchetti in plastica trasparente, uno saldato e due aperti, contenenti ognuno sostanza stupefacente tipo marijuana, per un peso complessivo di gr. 476, come confermato dall’esame preliminare narcotest reagentario per i cannabinoidi.

Stante la flagranza del reato di illecita detenzione di sostanza stupefacente ex art. 73 D.P.R. 309/90, i quattro giovani, tutti pordenonesi, venivano tratti in arresto e generalizzati per D.B.D. di anni 24, con precedenti di polizia in materia di stupefacenti, C.F. di anni 19, con precedenti specifici sempre in materia di stupefacenti; G.C. di anni 21 e Q.S. anch’egli di anni 21.

I quattro arrestati venivano quindi tradotti nel Carcere di Pordenone e posti a disposizione del P.M. dott. Barbaro Carmelo, della Procura della Repubblica di Pordenone.

Lo stupefacente, per le circostanze e le modalità di attività di polizia condotte dalla Squadra Mobile, era destinato a rifornire e soddisfare i canali di spaccio probabilmente ai giovanissimi, come altresì riscontrato anche dalle recenti risultanze di giovanissimi risultati essere coinvolti in tale illecita attività.

 

 


28/10/2019

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

25/01/2020 12:31:07