Questura di Pordenone

  • Piazzale Giovanni Palatucci, 1 - 33170 PORDENONE ( Dove siamo)
  • telefono: 0434238111
  • fax: 0434238777
  • email: gab.quest.pn@pecps.poliziadistato.it
  • facebook

Pordenone: 18enne arrestato dalla polizia per spaccio di droga

Squadra Volante

Nell’ambito dei servizi di prevenzione e controllo del territorio finalizzati anche ad infrenare il fenomeno del consumo e spaccio di sostanze stupefacenti, soprattutto tra i giovani, nella prima serata di ieri, lunedì 22 luglio, personale dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico “Squadra Volante”, durante il servizio di perlustrazione cittadina attenzionava un ragazzo che in bicicletta percorreva via Vittorio Veneto, in località Torre.

I poliziotti valutavano e realizzavano nella immediatezza come la via imboccata dal giovane fosse una strada chiusa solitamente punto di ritrovo di giovani minorenni che ivi si danno appuntamento per acquistare e consumare marijuana.

Gli Agenti provvedevano quindi al controllo del giovane, accertato essere un diciottenne pordenonese, residente in città e all’interno del suo zaino veniva rinvenuto un involucro di cellophane trasparente con chiusura ermetica con gr. 51 di sostanza stupefacente del tipo marijuana, come risulterà confermato dall’esame preliminare narcotest, nonché la somma in contanti di euro 420 suddivise in banconote di piccolo taglio, verosimilmente provento dell’illecita attività di spaccio.

Stante la flagranza di reato di detenzione a fine di spaccio di sostanza stupefacente ex art. 73 DPR 309/90 T.U. sugli stupefacenti, la perquisizione veniva estesa anche all’abitazione del giovane, convivente con i genitori  e nella camera da letto dello stesso,  sul ripiano della scrivania, si rinvenivano e sequestravano un bilancino digitale di precisione con tracce di marijuana nonché 46 dosi di marijuana già confezionate e pronte allo spaccio per un peso complessivo di ulteriori gr. 40.

Il ragazzo veniva quindi tratto in arresto e posto a disposizione del P.M. procedente dott. Marco Faion il quale ne disponeva la misura precautelare degli arresti domiciliari.

Il Questore della Provincia di Pordenone dott. Marco Odorisio ha sottolineato “come il giovane, quando era ancora minorenne, risultava essere stato segnalato amministrativamente alla Prefettura di Pordenone ex art. 75 DPR 309/90 T.U. Stupefacenti in qualità di assuntore, circostanza questa che conferma come talvolta sia quasi automatico il salto di qualità dei giovani che da assuntori diventano a loro volta a spacciatori. Un accorato invito viene rivolto soprattutto alle famiglie, affinché, vigilino positivamente sui propri giovani al fine di intercettare quei segnali caratterizzanti una interazione con il pericoloso mondo degli stupefacenti”. 


23/07/2019

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

19/09/2019 16:43:37