Questura di Pordenone

  • Piazzale Giovanni Palatucci, 1 - 33170 PORDENONE ( Dove siamo)
  • telefono: 0434238111
  • fax: 0434238777
  • email: gab.quest.pn@pecps.poliziadistato.it
  • facebook

Il Capo della Polizia alla commemorazione di due poliziotti della Questura di Pordenone Caduti in servizio il 12 dicembre 1987

Bertolini e Santo

Mercoledì 12 dicembre 2018, ore 12.00: a Cusano di Zoppola (PN), inaugurazione della Stele commemorativa con intitolazione della piazzetta in memoria degli Assistenti Capo della Polizia Di Stato Giuliano Santo e  Edy Bertolini.  

Nel pomeriggio alle ore 15.00: a Pordenone, in piazza della Motta,  presso ex convento di San Francesco - Cerimonia di  consegna del Sigillo della “Città di Pordenone” da parte del sindaco Alessandro Ciriani al Capo della Polizia Direttore Generale della Pubblica Sicurezza, Prefetto Franco Gabrielli. 

Il 12 Dicembre 1987,  la “Volante” della Questura di Pordenone composta dagli Assistenti Capo della Polizia di Stato  Edy  BERTOLINI   e   Giuliano SANTO , durante il turno di servizio, veniva inviata dalla Sala Operativa in località Cusano di Zoppola (PN) per una rapina in atto ai danni di un supermercato.
Poco prima di giungere sul luogo del segnalato intervento, l’autovettura dei due Agenti si scontrava con un pullman proveniente dal senso opposto di marcia. Nell’incidente l’auto di servizio veniva trascinata per una decina di metri e scaraventata violentemente in un fossato laterale lungo la S.S.13, ed i due Agenti decedevano all’istante.

Al fine di “non dimenticare” e mantenere vivo il ricordo di chi, nell’espletare il proprio servizio a favore della collettività, è giunto fino all’estremo sacrificio della propria vita si è voluto realizzare sul luogo  della tragedia ,  una stele commemorativa con l’intitolazione della piazzetta e dedicazione dell’attigua Rotatoria, ai due caduti della Polizia di Stato.

L’iniziativa proposta dal Questore della Provincia di Pordenone dr. Marco Odorisio ha ottenuto la immediata e fattiva collaborazione  dei  Sindaci dei Comuni di Zoppola e di Pordenone, dell’Agenzia Strade Regionali Friuli Venezia Giulia ed il fattivo  contributo dell’Associazione Industriali della Provincia di Pordenone, nonché delle varie categorie imprenditoriali espressione del laborioso territorio pordenonese.

L’ opera commemorativa  è stata realizzata dallo scultore sacilese Alberto Pasqual che ha plasmato una doppia stele in ferro avente un’altezza di circa 3 metri, lacerata sulla sommità, a testimoniare la tragicità della “crasi tra la vita e la morte”,  scultura che prevede anche un’illuminazione al suo interno, tale da renderla visibile sia in orario serale che notturno.
La doppia stele con l’intitolazione della piazzetta e la dedicazione della Rotatoria rappresenta il giusto tributo alla memoria dei due colleghi come fondante elemento identitario e di appartenenza alla Polizia di Stato, oltre che ancor più giusto e dovuto riconoscimento per i familiari sopravvissuti, per i quali la “ferita” della perdita dei congiunti si è comunque protratta e mantenuta inalterata nel tempo.

I due poliziotti caduti prestavano servizio  all’Ufficio Prevenzione Generale Soccorso Pubblico della Questura, ed in particolare:

  • Edy BERTOLINI, 25enne, era nato a Charleroy (Belgio) e risiedeva a Codroipo (UD) ove era coniugato con Muzzati Laura, senza prole. Arruolatosi il 17.10.1980, prestava servizio in questa sede dal 1.8.1981 proveniente dalla Scuola Allievi Guardie di P.S. di Trieste.
  • Giuliano SANTO, 27enne, nato a Chions (PN), risiedeva a Casarsa della Delizia (PN) con la moglie Piccoli Paola ed una figlia di pochi mesi, lasciandola in stato di gravidanza in attesa del secondo figlio. Arruolatosi il 20.06.1981, prestava servizio in questa sede dal 1.3.1986 proveniente dalla Scuola Allievi Agenti di Trieste.

Ancora oggi  è a diffusamente percepibile la profonda emozione sia tra il personale della Questura che tra la popolazione di questa Provincia, colpita dalla morte dei due Agenti di Polizia.

La cerimonia commemorativa degli Assistenti Capo  della Polizia di Stato Giuliano SANTO e  Edy BERTOLINI, è fissata  per mercoledì 12 dicembre 2018, alle ore 12.00 a Cusano di Zoppola (PN), presso la rotatoria della SS. 13, via Montello angolo via Cusano.
Nel corso della Cerimonia alla presenza del Capo della Polizia - Direttore Generale della Pubblica Sicurezza, Prefetto Franco Gabrielli e dei congiunti dei due poliziotti Caduti in servizio, sarà scoperta la Stele Commemorativa con la benedizione  da parte del  Vescovo della Diocesi “Concordia-Pordenone” Mons. Giuseppe Pellegrini.

Successivamente alle ore 13.00 il Capo della Polizia - Direttore Generale della Pubblica Sicurezza, Prefetto Franco Gabrielli si recherà in Questura per incontrare i funzionari, il personale della Polizia di Stato, dell’Amministrazione Civile dell’Interno,  le rappresentanze delle Organizzazione Sindacali e dell’Associazione Nazionale della Polizia di Stato.

Nel pomeriggio alle ore 15.00 a Pordenone, in piazza della Motta,  presso ex convento San Francesco avrà luogo la  Cerimonia di  consegna del Sigillo della “Città di Pordenone” da parte del Sindaco Alessandro Ciriani al Capo della Polizia Direttore Generale della Pubblica Sicurezza, Prefetto Franco Gabrielli,  quale segno di riconoscenza e gratitudine per l’operato che quotidianamente la Polizia di Stato svolge per il bene della collettività. 


11/12/2018
(modificato il 15/12/2018)

20/09/2019 18:29:46