Questura di Pordenone

  • Piazzale Giovanni Palatucci, 1 - 33170 PORDENONE ( Dove siamo)
  • telefono: 0434238111
  • email: dipps161.00f0@pecps.poliziadistato.it
  • facebook

Divisione Polizia Anticrimine: denunciato per truffa

CONDIVIDI

Commercio di auto via internet "ATTENZIONE ALLE TRUFFE"

La Polizia di Stato di Pordenone ha deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Pordenone il cittadino italiano B.A. di anni 42, residente a Mirano (VE), pregiudicato, per truffa.

Nello scorso mese di febbraio un cittadino tedesco ha presentato presso la Questura di Pordenone una querela inerente la patita truffa a seguito di un acquisto di un'autovettura BMW X6 XDrive35 per la somma di 21.000 euro, effettuato tramite commercio elettronico via internet.

Immediatamente personale della Divisione Polizia Anticrimine avviava una complessa ed articolata attività investigativa che ha consentito di identificare l'autore della truffa, eseguita con la seguenti modalità:

il "venditore" autore della truffa, appropriandosi dei dati relativi al libretto di circolazione dell'autovettura BMW X6 XDrive35, ha posto in vendita la stessa su SITI INTERNET specializzati all'insaputa del legittimo proprietario.

L'annuncio ha riscontrato numerosi contatti da parte di cittadini, anche residenti all'estero, attratti dal prezzo di vendita molto basso rispetto all'effettivo valore di mercato.

Il "truffatore", in diversi casi è riuscito a farsi anticipare - tramite operazioni bancarie - la totalità del prezzo di vendita ovvero cospicui anticipi.

Le perquisizioni effettuate da personale della Divisione Polizia Anticrimine unitamente a quello della Squadra Mobile e della Polizia Stradale di Pordenone, ha consentito di trovare dei risconti oggettivi relativi alla consumazione della truffa; mentre gli accertamenti patrimoniali sul conto corrente bancario intestato all'autore delle truffe, attualmente risulta privo di fondi, ha consentito di riscontare una movimentazione di denaro nel corso dell'ultimo anno e mezzo, per circa 1.330.000 euro.

Al momento sono state accertate almeno 8 truffe effettuate con lo stesso "modus operandi".


Si invitano i cittadini che hanno subito analoghe truffe a contattare l'Ufficio Relazioni con il Pubblico della Questura di Pordenone - Telefono 0434-238502.


26/05/2014

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

28/02/2024 04:04:17