Questura di Pistoia

  • Via Pertini, 150 - 51100 PISTOIA ( Dove siamo)
  • telefono: 0573 - 3501

Shopping notturno a Pistoia. Arrestato rumeno per tre furti in 20 minuti.

Cittadino rumeno arrestato dalla Polizia per aver commesso tre furti in tre negozi diversi

Intervento l'altra sera della Polizia di Stato, in occasione dell'apertura straordinaria dei negozi, nell'ambito dell'iniziativa "Percorsi Notturni" organizzata dal Comune di Pistoia.

Approfittando dell'apertura serale dei negozi del centro storico di Pistoia dalle 22 alle 24 un cittadino rumeno è stato arrestato dopo aver effettuato diversi furti, in appena trenta minuti, in tre diversi negozi del centro.

In particolare alle ore 22.30 della scorsa sera un'impiegata di in un negozio di calzature del centro segnalava di aver sorpreso due giovani intenti a rubare delle scarpe all'interno del proprio esercizio commerciale e che il proprietario era all'inseguimento dei ladri.

Immediatamente si portava sul posto una volante che unitamente al titolare del negozio riusciva a rintracciare uno dei due giovani con una busta contenete un paio di scarpe, che venivano riconosciute dal negoziante, unitamente ad un paio di jeans ed alcuni anelli, tutti con ancora apposti i cartellini per la vendita.

Immediati accertamenti permettevano di risalire ai negozi dove poco prima erano stati rubati i bleu jeans e gli anelli.

I rispettivi titolari, contattati, dopo aver visionato al merce ritrovata la riconoscevano come propria, asportata dai loro negozi nel corso della serata. In particolare il titolare del negozio di abbigliamento riconosceva i blue jeans dal codice apposto sull'etichetta degli stessi, recante il numero identificativo del negozio, aggiungendo che sui jeans in questione era stato dolosamente tolto il dispositivo anti-taccheggio.

Dalla successiva perquisizione personale effettuata sul rumeno si rinveniva all'interno del portafoglio dello stesso, un paio di piccole tronchesi, verosimilmente utilizzate dallo stesso per tagliare il dispositivo anti-taccheggio.

Si rendeva così opportuno effettuare una perquisizione domiciliare a casa del cittadino arrestato trovando, con sommo stupore in quanto lo stesso non lavora e non ha mai lavorato in maniera stabile, nell'armadio a lui in uso svariati capi di abbigliamento ed accessori tutti delle più note e costose griffe.

Al termine degli atti il cittadino rumeno veniva dichiarato in arresto e posto a disposizione dell'autorità giudiziaria.


04/07/2010

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

13/11/2019 02:46:26