Questura di Pistoia

PASSAPORTI : NUOVA AGENDA PRIORITARIA

CONDIVIDI

                La Questura di Pistoia, a seguito dell’iniziativa intrapresa dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza, ha avviato una nuova procedura per la richiesta del Passaporto, prevedendo accanto all’agenda ordinaria una seconda AGENDA PRIORITARIA. Tale nuovo canale di prenotazione, disponibile sulla piattaforma https://passaportonline.poliziadistato.it,  offre al cittadino, residente in provincia di Pistoia e NON anche a quello domiciliato,  che abbia la necessità di ottenere il passaporto entro 30 giorni per comprovate e documentate necessità (ossia studio, lavoro, salute e turismo, prevedendo per questi casi l’esibizione di adeguata documentazione quale, ad esempio, copia biglietti aerei già acquistati, documentazione attestante i motivi di studio redatta dagli istituti stranieri, dichiarazione dell’azienda che dispone il viaggio per il proprio dipendente, attestazione medica, con omissione della patologia, per il cittadino che ha necessità di cure all’estero),   la possibilità di richiedere un APPUNTAMENTO PRIORITARIO, entro due settimane dalla data della richiesta,  tale da consentirgli di ricevere il documento di viaggio in tempi compatibili con le segnalate esigenze. Per accedere alla nuova modalità messa a disposizione, all’atto della scelta della sede presso cui recarsi, verrà semplicemente visualizzata una nuova finestra informativa, ove saranno indicati gli appuntamenti prioritari disponibili nelle successive due settimane. Fissata la data, è necessario stampare un modulo attestante la priorità, da firmare e consegnare all’Ufficio Passaporti, insieme alla documentazione comprovante la data del viaggio connesso ai motivi di cui si è detto prima. Oltre a questa possibilità, nel caso non si dovesse trovare un appuntamento disponibile nemmeno attraverso questo canale prioritario, l’utente che abbia l’esigenza di partire entro 15 giorni (sempre per viaggi connessi a motivi di lavoro, studio, turismo o salute) verrà indirizzato dal sistema verso un’ulteriore alternativa.  In tal caso la piattaforma online renderà scaricabile un modulo da compilare, stampare ed esibire allo sportello dell’ufficio passaporti congiuntamente alla documentazione attestante la priorità. Infatti, in questi casi non verrà fissato un appuntamento con una data certa, ma l’utente potrà presentarsi in Questura in qualsiasi giorno dal lunedì al venerdì dalle ore 08.00 alle ore 10.00, orario nel quale è stato dedicato un apposito sportello per le istanze dell’Agenda Prioritaria. All’atto della presentazione allo sportello verrà verificata la documentazione attestante la priorità e la richiesta verrà trattata in base all’esigenza rappresentata.  Il passaporto verrà rilasciato in tempo utile alla partenza e comunque non oltre i 15 giorni dalla presentazione dell’istanza, fatto salvo, come per tutti i passaporti, l’esigenza di effettuare ulteriori accertamenti che dovessero rendersi necessari.

Va sottolineato, peraltro,  che al momento i tempi di rilascio dei passaporti a  Pistoia si mantengono entro i limiti previsti dalla normativa e che si può fissare un appuntamento attraverso l’agenda on line anche nei giorni immediatamente successivi l’accesso allo stesso portale.

Si precisa che la procedura d’urgenza attraverso l’invio di una Pec all’indirizzo istituzionale dell’Ufficio Passaporti, fin qui adottata, non verrà più attuata, stante l’attivazione della nuova procedura.

             Le citate modifiche organizzative, relativamente all’”Agenda Prioritaria”  riguardano, al momento,  esclusivamente l’Ufficio Passaporti della Questura di Pistoia  e non anche quello del Commissariato di P.S. di Montecatini Terme e Pescia.

       Per venire incontro alle esigenze dei cittadini, inoltre, la Questura di Pistoia continuerà a mantenere, l’apertura straordinaria degli sportelli passaporti, già avviata da circa due settimane, dalle ore 08.00 alle ore 13.00 e dalle 14.00 alle ore 18.00 dal lunedì al venerdì e dalle ore 08.00 alle ore 12.00 il sabato, con le seguenti modalità  organizzative:

  1. MERCOLEDI - dalle ore 08.00 alle 13.00  OPEN DAY SETTIMANALE: organizzato con le medesime modalità finora adottate. I cittadini, che non riescano ad ottenere un appuntamento attraverso l’Agenda elettronica, attraverso il portale https://passaportonline.poliziadistato.it, dalle ore 07.45 si potranno presentare in Questura senza alcun appuntamento e, secondo l’ordine di arrivo, fino alle ore 13.00, verrà acquisita la loro istanza.
  1. PRENOTAZIONI APPUNTAMENTI ON LINE:  l’agenda online rimarrà la prima opzione di scelta ed il cittadino potrà ottenere un appuntamento,  registrandosi all’indirizzo https://www.passaportonline.poliziadistato.it, tramite SPID o CIE, alla voce “accesso per il cittadino”. Lo SPID può essere di un utente diverso da colui per il quale si chiede l’appuntamento e tramite l'accesso è possibile prenotarne fino a 5.

Già a far data dal 8 marzo 2024 ed ogni venerdì delle settimane a venire, dalle ore 12.00,  sulla predetta  piattaforma saranno resi disponibili ulteriori appuntamenti distribuiti sull’intera settimana immediatamente successiva, sia in orario  antimeridiano che pomeridiano ed  il sabato dalle ore 08.00 alle ore 12.00.

  1. È stata, inoltre, aperta, l’agenda ordinaria per i prossimi 365 giorni, in modo che i cittadini che abbiano la necessità di richiedere il rilascio del passaporto, ma che non abbiano particolare urgenza, possano prenotare un appuntamento anche nei mesi a venire. Tale ulteriore  apertura riguarda anche i Commissariati di Pescia e Montecatini Terme.
  1. Il documento, verrà emesso e sarà pronto per la consegna entro 15 giorni lavorativi dalla presentazione dell’istanza, fatto salvo ulteriori dilazioni di tempo connesse al tipo di verifiche istruttorie richieste. Per tutto il periodo dell’apertura straordinaria dello sportello passaporti, il documento potrà essere ritirato, senza appuntamento, dal lunedì al venerdì  dalle ore 09.30 alle ore 12.30 ed il sabato dalle ore 12.00 alle ore 13.00
  1. Rimangono invariate le procedure per le dichiarazioni di accompagno: occorre accedere all’agenda on line, compilare l’apposito format e stamparlo e poi presentarsi allo sportello, la mattina, in uno qualsiasi dei giorni di apertura, con la prevista documentazione.

Appare utile avvisare che il richiedente, al fine di evitare la mancata acquisizione dell’istanza allo sportello,  dovrà produrre, tutta la  documentazione prevista:

  1. Il modulo stampato e debitamente compilato, della richiesta passaporto (attenzione a scegliere il modulo corretto tra quello per maggiorenni e minorenni).
  2. un documento di riconoscimento valido ( n.b. portare con sé, oltre all'originale, anche una fotocopia del documento)
  3. n. 2 foto formato tessera identiche e recenti, conformi alle norme ICAO  (chi indossa occhiali da vista può tenerli purché le lenti siano non colorate e la montatura non alteri la fisionomia del volto - inoltre lo sfondo della foto deve essere bianco). L’esame qualitativo delle fotografie è effettuato dal software di digitalizzazione in dotazione agli uffici passaporti delle questure secondo parametri stabiliti in sede europea. Il sistema provvede a segnalare, automaticamente e senza possibilità di intervento da parte dell’operatore, le immagini non conformi e pertanto non utilizzabili per il rilascio del passaporto.
  4. La ricevuta del pagamento di € 42.50 per il passaporto ordinario. Il versamento va effettuato,  presso gli uffici postali mediante bollettino a favore del conto corrente postale n. 67422808,  intestato a: Ministero dell'Economia e delle Finanze - Dipartimento del Tesoro, in distribuzione presso tutti gli uffici postali e dovrà riportare nello spazio “eseguito da” i dati dell’intestatario del passaporto anche se minore e la causale sarà: “importo per il rilascio del passaporto elettronico”.

            Non potranno essere accettati bollettini in bianco, bonifici, giroconti ed altre tipologie di

            versamenti.

  1. Un contrassegno amministrativo da € 73,50 (da richiedere in una rivendita di valori bollati o tabaccaio). Va acquistato per il rilascio del passaporto ordinario, anche per quello dei minori.

Se si ha già un passaporto e se ne richiede uno nuovo a causa di deterioramento o scadenza di validità, con la documentazione deve essere consegnato il vecchio documento. In caso di richiesta di nuovo passaporto per smarrimento o furto deve essere presentata la relativa denuncia. A chi desidera riavere indietro il vecchio passaporto scaduto suggeriamo di farne richiesta al momento della presentazione dell'istanza per ottenere il nuovo documento.

Si rappresenta la necessità di portare con sé anche la stampa della ricevuta che viene inviata dal sistema dopo la registrazione al sistema di prenotazione online.


27/03/2024
(modificato il 04/04/2024)

26/05/2024 23:14:20