Questura di Piacenza

  • Viale Malta, 10/C - 29121 PIACENZA ( Dove siamo)
  • telefono: 0523397111
  • fax: 0523397777

Polizia di Stato – esecuzione fermo di indiziato di delitto per violenza sessuale a carico di un cittadino minorenne

CONDIVIDI
stemma araldico - questura piacenza

Di seguito alla violenza sessuale perpetrata in questo Capoluogo nella nottata tra il 6 ed il 7 settembre 2022, ai danni di una giovane donna italiana, si comunica che in data 8 settembre 2022 la Squadra Mobile della Questura di Piacenza ha dato esecuzione ad un provvedimento di fermo di indiziato di delitto, emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Bologna, a carico di un minorenne.

L’autore del grave reato, a seguito delle richieste formulate dagli uffici procedenti, rintracciato nell’immediatezza dei fatti da personale della Squadra Volante ed individuato senza ombre di dubbi dalla parte lesa, veniva  deferito all’A.G. ai sensi dell’art. 609 bis c.p. per aver costretto con violenza la vittima a subire un atto sessuale, ai sensi dell’Art.4 L.110/75 per il porto abusivo del coltello occultato sulla sua persona e sequestrato dagli agenti operanti, oltre che per aver  dichiarato false generalità ai  sensi dell’art. 495 c.p.

  Il giovane autore del reato, seppure con un solo pregiudizio di polizia per furto aggravato, con il reato posto in essere manifestando una non trascurabile pericolosità sociale   ha indotto la Procura dei minori ad accogliere la richiesta del   fermo di polizia giudiziaria.

L’indagato veniva tratto in arresto in questo Capoluogo e, terminati gli atti di rito, associato presso il C.P.A. dell’Istituto Penale Minorile di Bologna, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria procedente.

Nei suoi confronti il   Questore di Piacenza ha altresì adottato un provvedimento di Daspo urbano (cosiddetto daspo” Willy”, ai sensi dell’art.13bis c.1 del d. l. n.14 “Disposizioni urgenti in materia di sicurezza della città”),notificato già nella giornata di ieri, vietandogli, per la durata di un anno, di accedere a pubblici esercizi o locali di pubblico trattenimento collocati nelle vie del centro cittadino, considerandolo persona potenzialmente pericolosa visti i fatti occorsi ed il luogo in cui il fatto   criminoso è stato perpetrato.

Gli esiti dell’indagine vengono comunicati nel rispetto dei diritti dell’indagato (da ritenersi presunto innocente in considerazione dell’attuale fase del procedimento – indagini preliminari – fino a un definitivo accertamento di colpevolezza con sentenza irrevocabile) e al fine di garantire il diritto di cronaca costituzionalmente garantito.

 


09/09/2022

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

 Operazione "Aurum"

Controlla gli oggetti rinvenuti dalla Questura di Bologna.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

24/02/2024 07:00:32