Questura di Perugia

  • Via Emanuele Petri - 06100 PERUGIA ( Dove siamo)
  • telefono: 07550621
  • email: Ufficio di Gabinetto: dipps159.00f0@pecps.poliziadistato.it - Divisione Anticrimine: dipps159.00R0@pecps.poliziadistato.it - Divisione P.A.S.: dipps159.00N0@pecps.poliziadistato.it - Ufficio Immigrazione: dipps159.00P0@pecps.poliziadistato.it

LA POLIZIA DI STATO HA CELEBRATO OGGI A PERUGIA IL 172° ANNIVERSARIO DALLA SUA FONDAZIONE.

CONDIVIDI
foto

Questa mattina, nella suggestiva cornice dell’Auditorium “San Francesco al Prato” di Perugia, si è celebrato il 172° anniversario della fondazione della Polizia di Stato.Questo importante traguardo esalta di nuovo l'impegno e la dedizione delle poliziotte e dei poliziotti per la tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica, per la salvaguardia del pieno esercizio dei diritti e delle libertà fondamentali e per il pubblico soccorso. L'attività della Polizia di Stato anche quest'anno si ispira al motto “Esserci Sempre”. Le celebrazioni sono iniziate alle ore 9, nel piazzale interno della Questura dove, alla presenza del Prefetto della Provincia di Perugia, Armando Gradone, del Questore della Provincia di Perugia, Fausto Lamparelli, dei Funzionari delle varie articolazioni provinciali e del Cappellano, Frate Rosario Gugliotta, si è stata deposta una corona di alloro in memoria dei Caduti della Polizia di Stato. Alle ore 10:30, nell’Auditorium “San Francesco al Prato” ove, per l’occasione, sono stati tutti i reparti della Polizia di Stato della Provincia: La Questura, con tutte le sue articolazioni interne, gli agenti del 17° corso di formazione allievi Vice Ispettori dell’Istituto per Sovrintendenti di Spoleto, tutte le Specialità e i mezzi della Polizia di Stato, oltre ai labari e ai Gonfaloni. Alla cerimonia, oltre al Questore erano presenti il Sottosegretario di Stato al Ministero dell’Interno, On. Emanuele Prisco, le massime Autorità civili, militari, politiche e religiose, tra cui la presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei; il Presidente dell’Assemblea Legislativa, Marco Squarta; il Presidente della Provincia di Perugia, Stefania Proietti; il Sindaco di Perugia, Andrea Romizi; il Prefetto della Provincia di Perugia, Armando Gradone, l’Arcivescovo della Diocesi di Perugia – Città della Pieve, Mons. Ivan Maffeis; il Procuratore Generale presso la Corte d’Appello di Perugia, Sergio Sottani; il Presidente della Corte d’Appello F.F., Claudia Matteini, il Presidente della Sezione Regionale di Controllo della Corte dei Conti, Antonello Colosimo, il Presidente del Tribunale, Mariella Roberti, il Procuratore Aggiunto della Repubblica presso il Tribunale, Giuseppe Petrazzini e il Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Spoleto, Claudio Cicchella, l’Avvocato Distrettuale dello Stato, Francesca Morici, i vertici regionali dell’Esercito Italiano, dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e della Polizia Penitenziaria. Presenti, inoltre, gli studenti di ogni ordine e grado di diversi istituti scolastici di Perugia e Provincia. Nel suo discorso, il Questore ha posto l’accento sulla necessità di investire sulla prevenzione, ponendo al centro il cittadino con il suo bisogno di sicurezza. Una "sicurezza partecipata" ove tutti fanno la loro parte, non solo i soggetti istituzionali, "la Squadra Stato", ma anche la famiglia, le scuole e tutti i città che hanno a cuore il bene comune. È stata sottolineata la necessità di porre in essere azioni sinergiche finalizzate ad evitare che soggetti malintenzionati possano occupare spazi nei quartieri ponendo in essere comportamenti antigiuridici. " la Polizia di Stato è impegnata quotidianamente nei quartieri ove la percezione di insicurezza è maggiore, con servizi e iniziative pubbliche finalizzati ad innalzare la fiducia dei residenti. Proprio per questo, agli ordinari servizi di controllo del territorio, con pattuglie che lavorano 365 giorni all’anno, 24 ore al giorno, abbiamo aggiunto 377 servizi straordinari, ad “Alto Impatto”, impiegando ulteriori 890 equipaggi”. “Ritengo che una sicurezza a tutto tondo ed una prevenzione efficace, richiedano un approccio olistico che coinvolga tutti". "Non arretreremo difronte all’illegalità e saremo sempre al fianco dei cittadini, contribuendo ad occupare con iniziative positive gli spazi che soggetti malintenzionati tentano di sottrarci”. È stato esaltato l’impegno della Polizia di Stato per la prevenzione e il contrasto del fenomeno della violenza contro le donne. “che ci ha visti impegnati in un’attività di tutela delle vittime, realizzata anche attraverso le misure di prevenzione del Questore, ma anche con attività utili al recupero del maltrattante, mediante specifici programmi che consentono di abbassare la recidiva attraverso la comprensione del disvalore sociale delle proprie azioni”. Il Questore ha illustrato le rinnovate procedure per il rilascio dei passaporti presso gli uffici della Questura, “attraverso le tre agende on-line, una ordinaria e due prioritarie, abbiamo abbattuto notevolmente i tempi di convocazione, stampa e rilascio del passaporto. Tali efficaci procedure organizzative saranno a breve e progressivamente adottate anche presso i Commissariati distaccati di Assisi, Città di Castello, Foligno e Spoleto”. Comunicati anche i numerosi progetti informativi e divulgativi in atto a favore dei giovani, degli anziani e dei soggetti più vulnerabili. Dopo il discorso del Questore ha preso la parola il Sottosegretario all’Interno, On. Emanuele Prisco che ha rivolto un indirizzo di saluto a tutti i presenti. Successivamente, alcune autorità presenti in sala hanno premiato i poliziotti appartenenti a tutte le articolazioni della Polizia di Stato, presenti in provincia, che si sono particolarmente distinti in operazioni polizia giudiziaria o di soccorso pubblico. Al termine della celebrazione all’Auditorium, il Questore e le autorità hanno raggiunto Piazza del Bacio dove oltre 200 studenti di ogni ordine e grado degli istituti scolastici di Perugia hanno fatto visita agli stands della Polizia di Stato e delle Specialità, allestiti per l’occasione. Durante l’incontro con i poliziotti, i giovani studenti hanno approfondito le tematiche relative ai fenomeni del bullismo e del cyberbullismo e i riflessi negativi causati dall’abuso degli smartphone e dei vari device.

fotofotofotofotofotofotofotofotofotofotofotofotofotofotofoto


10/04/2024

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

25/05/2024 07:12:17