Questura di Perugia

  • Via Emanuele Petri - 06100 PERUGIA ( Dove siamo)
  • telefono: 07550621
  • email: Ufficio di Gabinetto: dipps159.00f0@pecps.poliziadistato.it - Divisione Anticrimine: dipps159.00R0@pecps.poliziadistato.it - Divisione P.A.S.: dipps159.00N0@pecps.poliziadistato.it - Ufficio Immigrazione: dipps159.00P0@pecps.poliziadistato.it

IL CAPO DELLA POLIZIA – DIRETTORE GENERALE DELLA PUBBLICA SICUREZZA, PREFETTO VITTORIO PISANI, INAUGURA IN QUESTURA A PERUGIA LA SEZIONE GIOVANILE DEL GRUPPO SPORTIVO “FIAMME ORO”.

CONDIVIDI
foto

Ieri pomeriggio, presso la Questura di Perugia, alla presenza del Sottosegretario al Ministero dell’Interno, On. Emanuele Prisco e del Capo della Polizia – Direttore Generale della Pubblica Sicurezza, Prefetto Vittorio Pisani è stata inaugurata una nuova Sezione Giovanile del Gruppo Sportivo delle “Fiamme Oro” della Polizia di Stato, disciplina sportiva del Judo. A benedire la Palestra è stato il Vescovo di Perugia – Città della Pieve, Mons. Ivan Maffeis. Presenti anche il Questore Lamparelli, il Sindaco Romizi, il Presidente del Gruppo Sportivo Fiamme Oro della Polizia di Stato Montini, il Presidente della Regione Umbria Tesei, il Presidente dell’Assemblea Legislativa Squarta, il Prefetto della Provincia di Perugia Gradone e altre autorità della magistratura, civili, militari e religiose. L’iniziativa, diretta ad attivare azioni congiunte e sinergiche per favorire l’inclusione sociale, la diffusione della cultura della legalità e il recupero dei minori a rischio, consentirà ai Tecnici del Gruppo Sportivo dell’istituenda Sezione Giovanile Fiamme Oro di insegnare ai giovani delle scuole primarie del comprensorio scolastico perugino, la disciplina olimpica del Judo. I bambini, oltre al benessere psico-fisico insito nella pratica sportiva, avranno la possibilità di crescere nella cultura della legalità, valore fondante dell’Amministrazione della Pubblica Sicurezza e della democrazia. Il Sottosegretario al Ministero dell'Interno Prisco ha sottolineato l'importanza di iniziative come quella odierna, “per affermare la cultura della legalità e per offrire esempi positivi ai giovani. Lo sport - ha aggiunto - è un collante tra generazioni e promuove una società fondata sull’inclusione, sulla solidarietà e sul rispetto delle regole e della legalità. Per l’altissimo valore della pratica sportiva, abbiamo promosso l’inserimento dello sport nella nostra Costituzione: viene così riconosciuto e sancito il valore educativo, sociale e di promozione del benessere psicofisico dell'attività sportiva in tutte le sue forme. Gli atleti dei gruppi sportivi delle Forze dell’Ordine  interpretano perfettamente questo spirito”. 

Nel suo intervento il Capo della Polizia ha dichiarato che le Fiamme Oro sono l'orgoglio della Polizia di Stato perchè, oltre a raggiungere grandi successi sportivi, agiscono sul fronte della legalità e della trasmissione dei valori dello sport, fondamentali per la crescita dei nostri giovani.

“Attraverso la pratica sportiva e l’antica arte del Judo abbiamo l’ambizione di sfruttare questo validissimo strumento di coesione ed aggregazione per favorire l’inclusione di bambini meno abbienti o che vivono in contesti difficili consentendo anche a loro non solo di essere accolti in un ambiente sicuro come la Questura ma anche di avere maestri di sport e di vita, come i poliziotti del Gruppo Sportivo Fiamme Oro, in grado di rafforzare in loro la cultura della legalità ed arginare, laddove presenti, i pericoli a cui possono andare incontro le generazioni future qualora vivano o frequentino ambienti privi di modelli valoriali”, così il Questore della Provincia di Perugia, Fausto Lamparelli.

“Abbiamo aderito con convinzione al progetto sulla cultura della legalità attraverso lo sport – commenta il sindaco Andrea Romizi – proposto dalla Questura di Perugia e dal gruppo sportivo delle Fiamme Oro della Polizia di Stato perché crediamo sia fondamentale lavorare, in sinergia con gli altri soggetti istituzionali, sui nostri giovani. L’obiettivo delle numerose azioni che abbiamo messo in campo come Amministrazione comunali insieme a soggetti pubblici e privati, cui si aggiunge quella odierna, è di promuovere la cultura della legalità e del rispetto delle regole. In questo percorso ritengo che lo sport possa rappresentare un volano fondamentale, perché favorisce sia lo sviluppo individuale dei ragazzi e delle ragazze che la socialità e la sana aggregazione. Sono certo che grazie al contributo prezioso dei tecnici e degli atleti delle Fiamme Oro, autentico fiore all’occhiello del nostro Paese, bambine e bambini delle scuole primarie del territorio coinvolte nel progetto potranno vivere un’esperienza indimenticabile a contatto diretto con le istituzioni di cui conserveranno il ricordo per tutta la vita”.

“Come Gruppo Sportivo Fiamme Oro siamo orgogliosi di aver istituito una Sezione Giovanile anche a Perugia” – così il Presidente del Gruppo Sportivo “Fiamme Oro” della Polizia di Stato, dr. Francesco Montini – che ha sottolineato come, attraverso la pratica dell’attività sportiva, potremo diffondere i valori della legalità, dell’inclusione, della lealtà e del rispetto delle regole. Valori da sempre condivisi dalla Polizia di Stato che intende avvicinare i giovani cittadini all’Istituzione favorendo l’integrazione delle fasce sociali più disagiate”.

Dopo la benedizione della struttura, gli allievi della Sezione Giovanile del Gruppo Sportivo Fiamme Oro hanno provveduto al tradizionale taglio del nastro inaugurale.

Ad animare la cerimonia è stata, infine, una breve esibizione sul tatami dei giovani allievi e degli atleti del Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro che hanno presentato le tecniche del Judo.

 

fotofotofotofotofotofotofotofotofoto


07/02/2024

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

28/05/2024 05:27:48