Questura di Perugia

  • Via Emanuele Petri - 06100 PERUGIA ( Dove siamo)
  • telefono: 07550621
  • email: Ufficio di Gabinetto: dipps159.00f0@pecps.poliziadistato.it - Divisione Anticrimine: dipps159.00R0@pecps.poliziadistato.it - Divisione P.A.S.: dipps159.00N0@pecps.poliziadistato.it - Ufficio Immigrazione: dipps159.00P0@pecps.poliziadistato.it

Operazione antidroga della Polizia di Stato a Foligno. Gli agenti del Commissariato di P.S. hanno arrestato un 43enne, sequestrandogli quasi mezzo chilo di marijuana ed hashish.

CONDIVIDI
foto

All’esito di un mirato servizio di polizia giudiziaria, gli investigatori del Commissariato di P.S. di Foligno hanno tratto in arresto un 43enne ritenuto responsabile del reato di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. L’attenzione dei poliziotti sulle attività dell'uomo, gestore di un esercizio commerciale, è stata sollecitata da alcune segnalazioni dei residenti, che avevano notato movimenti sospetti. Per questi motivi gli agenti hanno realizzato uno specifico servizio di appostamento che, in breve tempo, ha fornito riscontro alle segnalazioni. Gli investigatori hanno infatti rilevato alcuni episodi di cessione di sostanza stupefacente tipo “hashish” ed hanno quindi provveduto a fermare e a sottoporre a controllo i relativi clienti. Subito dopo è stato perquisito sia l’esercizio commerciale che l’abitazione del 43enne. L'attività di ricerca ha consentito di rinvenire e sequestrare un importante quantitativo di stupefacente. Nello specifico, sono stati rinvenuti oltre 4 etti e mezzo di marijuana, nonché quasi 30 grammi di hashish. In parte si trattava di sostanza stupefacente già frazionata e confezionata in bustine pronte per essere cedute agli acquirenti. Nel corso del controllo, i poliziotti hanno anche rinvenuto e sequestrato un bilancino di precisione ed altro materiale utile alla preparazione delle singole dosi. Per questo, all’esito delle attività di rito, l’uomo – già noto per precedenti di polizia specifici - è stato tratto in arresto in flagranza per il reato di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Su disposizione del Pubblico Ministero presso la Procura della Repubblica di Spoleto, il 43enne è stato immediatamente sottoposto agli arresti domiciliari, in attesa di essere processato per direttissima. Il soggetto deve presumersi innocente sino alla sentenza di condanna definitiva. La Polizia di Stato ribadisce l’importanza della collaborazione dei cittadini, che ancora una volta, attraverso puntuali segnalazioni, hanno fornito un impulso fondamentale alla successiva attività investigativa.

foto

 


30/11/2023

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

26/05/2024 17:50:17