Questura di Perugia

  • Via Emanuele Petri - 06100 PERUGIA ( Dove siamo)
  • telefono: 07550621
  • email: Ufficio di Gabinetto: dipps159.00f0@pecps.poliziadistato.it - Divisione Anticrimine: dipps159.00R0@pecps.poliziadistato.it - Divisione P.A.S.: dipps159.00N0@pecps.poliziadistato.it - Ufficio Immigrazione: dipps159.00P0@pecps.poliziadistato.it

LITE IN PIAZZA IV NOVEMBRE, LA POLIZIA DI STATO DENUNCIA UN 27ENNE PER PORTO DI OGGETTI ATTI AD OFFENDERE.

CONDIVIDI
foto

Gli agenti della Polizia di Stato di Perugia, a seguito di chiamata al numero di emergenza, sono intervenuti in zona Piazza Matteotti, nel centro storico perugino, per una lite tra due persone, di cui una armata di coltello. Giunti sul posto, gli operatori hanno notato un uomo corrispondente alla descrizione fornita alla Sala Operativa che è stato avvicinato e sottoposto a controllo. Il ragazzo - identificato come un cittadino di origini tunisine, classe 1995, in regola con il permesso di soggiorno e gravato da precedenti di Polizia – è risultato essere sottoposto alla misura alternativa alla detenzione dell’affidamento in prova. Dopo averlo sottoposto a perquisizione, gli agenti della Squadra Volante hanno sentito un dipendente di un esercizio pubblico della zona, il quale ha spiegato che, poco prima, mentre si trovava all’interno del locale in cui lavora, si era reso conto che gli era stato asportato il telefono. Nutrendo sospetti su due ragazzi che si erano appena allontanati dal locale, si era avvicinato insieme al 27enne per chiedere delle spiegazioni e, in quel frangente, dopo un’animata discussione, quest’ultimo aveva mostrato un grosso coltello da cucina per intimidirli. Subito dopo era arrivata la Volante che aveva messo in fuga i due ragazzi sospettati del furto. I poliziotti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico hanno quindi provveduto a verificare le immagini del sistema di videosorveglianza presenti nella zona constatando che il cittadino tunisino, mentre si trovava in piazza IV novembre, aveva estratto dalla cintola un grosso coltello da cucina che, in seguito, con l’arrivo dei poliziotti, aveva abbandonato all’interno di un cestino della spazzatura nelle vicinanze. Dopo aver recuperato l’arma - che è stata poi sottoposta a sequestro – gli operatori hanno accompagnato il 27enne in Questura dove, terminati tutti gli accertamenti di rito, è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per il reato di porto di oggetti atti ad offendere.  


10/06/2023

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

26/05/2024 17:07:22