Questura di Perugia

  • Via Emanuele Petri - 06100 PERUGIA ( Dove siamo)
  • telefono: 07550621
  • email: Ufficio di Gabinetto: dipps159.00f0@pecps.poliziadistato.it - Divisione Anticrimine: dipps159.00R0@pecps.poliziadistato.it - Divisione P.A.S.: dipps159.00N0@pecps.poliziadistato.it - Ufficio Immigrazione: dipps159.00P0@pecps.poliziadistato.it

ENTRANO IN UN SUPERMERCATO E SFILANO IL PORTAFOGLI AD UNA DELLE CLIENTI. LA POLIZIA DI STATO HA ARRESTATO DUE CITTADINE BULGARE.

CONDIVIDI
foto

Lo scorso fine settimana, gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Foligno sono intervenuti presso un supermercato cittadino dove erano state segnalate due cittadine bulgare sospette. Le donne, infatti, erano state viste aggirarsi ripetutamente nel reparto ortofrutta ed avvicinarsi – al punto da sfiorare un vero e proprio contatto fisico – ad una signora intenta a scegliere la merce da acquistare. L’addetto alla sicurezza, temendo che le due donne stessero per compiere un atto illecito, le aveva tenute sotto osservazione. Pochi istanti più tardi, infatti, mentre una delle ragazze si frapponeva alla vittima, quasi a volerle fare da schermo, il vigilantes aveva notato l’altra donna infilare la mano nella borsa dell’ignara signora. È stato quando le due donne hanno oltrepassato le casse, tentando di allontanarsi dal negozio, che l’addetto alla sicurezza le ha fermate e trattenute in attesa dell’arrivo della Polizia, nel frattempo allertata dai dipendenti del supermercato. Al loro arrivo, gli agenti del Commissariato hanno provveduto ad identificare le due cittadine bulgare – già note alla Polizia di Stato per precedenti reati di furto aggravato, utilizzo indebito di carte di credito e ricettazione – le quali, sottoposte a controllo, sono state trovate in possesso del portafogli della cliente, contenente la somma di 150 euro ed alcuni documenti personali. In seguito, acquisite alcune utili testimonianze e ricostruito compiutamente l’accaduto, i poliziotti hanno arrestato in flagranza le due cittadine bulgare, per concorso nel reato di furto pluriaggravato. Il portafoglio, invece, è stato immediatamente restituito alla legittima proprietaria. Le due arrestate - che debbono comunque presumersi innocenti sino alla sentenza di condanna definitiva – quest’oggi sono state processate per direttissima dinanzi al Tribunale di Spoleto; all’esito, l’arresto in flagranza è stato convalidato e nei loro confronti è stata applicata la misura cautelare del divieto di dimora nel Comune di Foligno.


14/03/2023

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

28/05/2024 06:32:14