Questura di Perugia

  • Via Emanuele Petri - 06100 PERUGIA ( Dove siamo)
  • telefono: 07550621
  • email: Divisione Anticrimine: dipps159.00R0@pecps.poliziadistato.it - Divisione P.A.S.: dipps159.00N0@pecps.poliziadistato.it - Ufficio Immigrazione: dipps159.00P0@pecps.poliziadistato.it - Ufficio di Gabinetto: dipps159.00F0@pecps.poliziadistato.it

LA POLIZIA DI STATO RITROVA AUTO E MOTOZAPPA RUBATA, GLI AGENTI SULLE TRACCE DEI MALVIVENTI MASCHERATI.

CONDIVIDI
foto

Ieri mattina gli agenti della Squadra Volante hanno effettuato un intervento nella campagna del comprensorio territoriale di Valfabbrica, in un cantiere edile ubicato lungo un’ansa del fiume Tevere, per un furto di gasolio avvenuto nella notte. I malviventi, approfittando del buio, dopo essere entrati all’interno del cantiere, hanno asportato dai mezzi d’opera ivi parcheggiati circa 300 litri di gasolio. Dopo aver sentito il titolare e aver effettuato i primi accertamenti, gli agenti della Squadra Volante hanno perlustrato le zone limitrofe in cerca di indizi e tracce utili ai fini investigativi, rinvenendo, in prossimità di un canale di scolo delle acque adiacente al terreno agricolo, un’autovettura in stato di abbandono. Per evitare di contaminare eventuali prove utili per l’identificazione degli autori, i poliziotti hanno immediatamente richiesto alla Sala Operativa l’intervento della Polizia Scientifica della Questura di Perugia che, giunta sul posto, ha iniziato le prime verifiche sul mezzo e nelle zone circostanti. L’attività ha dato esito positivo, infatti, a poca distanza dalla vettura, in un fosso adiacente il fiume, ben nascosta da numerose canne di bambù, i tecnici della Scientifica hanno rinvenuto un Kit di arnesi atti allo scasso e una motozappa, del valore di circa 3000 euro. Dalle verifiche condotte, gli investigatori hanno rilevato che la motozappa era stata sottratta al proprietario di un casolare della zona. Oltre al mezzo agricolo, i malviventi, avevano sottratto anche altri utensili, per un valore di circa 2mila euro. L’autovettura, intestata ad un cittadino straniero 53enni, dalla consultazione in banca dati è risultata essere provento di furto ed è stata pertanto posta sotto sequestro. All’interno del veicolo gli agenti hanno ritrovato anche una maschera di “anonymus” che, con ogni probabilità, era stata utilizzata dai malviventi per travisare la propria identità durante i colpi messi a segno. Proseguono a tutto campo le indagini degli agenti della Polizia di Stato per risalire all’identità dei componenti della banda.


07/02/2022

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

21/04/2024 15:50:47