Questura di Parma

  • Borgo della Posta, 14 - 43100 PARMA ( Dove siamo)
  • telefono: 0521219411
  • email: VEDI ORARI E UFFICI

controllate 67 persone ieri a bordo di mezzi pubblici. 3 le sanzioni. 1 la denuncia per violazione della quarantena obbligatoria per positività al Covid-19

CONDIVIDI
35345

Continuano i controlli della Polizia di Stato unitamente a personale della Tep a bordo dei mezzi di trasporto pubblico presenti in città. 

Sui mezzi d trasporto pubblico, i controlli sono a campione, e se si è sprovvisti del certificato scatta la multa. Sui quadranti orari della mattina e del pomeriggio pattuglie della Polizia di Stato insieme a personale della Tep controllano il possesso del titolo attraverso lo smartphone e l’applicazione verifica C19. Con l’utilizzo dell’app gli Agenti possono selezionare la modalità di verifica del codice QR: 'rafforzata' per il controllo di avvenuta vaccinazione o guarigione. La modalità 'base' invece consente di utilizzare l’app come avvenuto finora, con la validità estesa anche a chi abbia effettuato un tampone con esito negativo.

Nella giornata di ieri sono stati effettuati in tutto 67 controlli. La verifica come di consueto ha avuto ad oggetto il possesso del certificato verde. 2 le sanzioni per mancanza di certificato verde. In un caso, un cittadino moldavo di 33 anni e una cittadina della Costa d’Avorio di 40 anni. 1 sanzione inoltre per il mancato possesso della mascherina da parte di un giovane diretto a scuola.

Inoltre, sempre durante lo svolgimento del servizio di pattuglia congiunta tra le persone controllate è stata identificata 1 cittadina straniera di origine Moldava di 58 anni. La cittadina straniera risultava essere in regola con le norme sul soggiorno e priva di precedenti di Polizia ma con una segnalazione in atto in banca dati, di restrizione sanitaria, datata 20.01.2022 in quanto in isolamento da quarantena dovuto ad infezione da contagio da Covid-19.

La donna interpellata sul perché si fosse allontanata dal proprio domicilio riferiva che in maniera del tutto volontaria senza alcuna autorizzazione e comunicazione da parte dell'ASL di Parma, si allontanava dal proprio domicilio per recarsi presso il supermercato LIDL ubicato in via Fleming per effettuare degli acquisti di generi alimentari facendo uso dei mezzi pubblici locali.

A sua discolpa la donna riferiva di aver eseguito nr.2 vaccini come da regolare protocollo sanitario, e di essere in attesa della somministrazione della terza dose, e per tale ragione inconsapevole del rischio di contagio in luoghi pubblici e al chiuso messo nonostante la positività al virus.

A quel punto al fine di evitare il contagio da infezione Covid, isolando precauzionalmente la donna nonostante la stessa avesse la mascherina FFP2, tramite Sala Operativa del 113 veniva contattato il 118 che con un’ambulanza prendeva in carico la donna e la conduceva presso il proprio domicilio.

La donna è stata quindi denunciata per violazione della quarantena obbligatoria per positività al Covid-19.


22/01/2022

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

27/01/2023 13:00:09