Questura di Parma

  • Borgo della Posta, 14 - 43100 PARMA ( Dove siamo)
  • telefono: 05212194
  • email: VEDI ORARI E UFFICI

La Questura di Parma ricorda Giovanni Palatucci

CONDIVIDI
23423423

Parma – Questa mattina è stato ricordato Giovanni Palatucci, anche con una targa commemorativa, l’ultimo Questore italiano di Fiume, “Giusto tra le Nazioni”, “Servo di Dio” e “Medaglia d’oro al Merito Civile”.

Quest’anno la Polizia di Stato ricorda la sua figura in tutta Italia, nella settimana in cui ricorre l’anniversario della sua morte avvenuta nel campo di sterminio di Dachau, il 10 febbraio 1945.

Alla cerimonia odierna erano presenti il Prefetto, dott. Antonio Lucio Garufi, il Questore, Dott. Massimo Macera, il Sindaco di Parma, Federico Pizzarotti, il presidente della comunità ebraica Riccardo Joshua Moretti nonché un rappresentante dell’Associazione Nazionale Polizia di Stato.

Nato in provincia di Avellino nel 1909, a partire dalla promulgazione delle leggi razziali del 1938, Giovanni Palatucci, in servizio presso l’Ufficio Stranieri della Questura di Fiume, divenne il protettore in particolare degli ebrei, con la cui comunità fiumana intratteneva cordiali rapporti di stima e di amicizia. Salvò la vita a più di 5 mila ebrei, avviandoli a un campo di raccolta in provincia di Salerno dove era Vescovo uno zio, che li prese sotto la propria protezione.

Il precipitare degli eventi dopo l’8 settembre 1943 fecero sì che Palatucci rimanesse da solo a reggere la Questura di Fiume e un anno dopo fu arrestato dalla Gestapo e condannato a morte, ma la pena gli fu commutata nel carcere a vita. Trascorse due giorni nella struttura di Trieste e da lì fu tradotto nel campo di sterminio di Dachau, dove mori all’età di neanche 36 anni.


10/02/2021

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

08/05/2021 16:18:23