Questura di Parma

  • Borgo della Posta, 14 - 43100 PARMA ( Dove siamo)
  • telefono: 0521219411
  • email: VEDI ORARI E UFFICI

La Polizia di Stato ancora impegnata nell’attività di contrasto alla criminalità diffusa: controlli e denunce

CONDIVIDI
1344234

Parma – Continua l’attività di controllo straordinario del territorio coordinata dalla Squadra Volante di Parma che nei giorni appena trascorsi ha visto impiegate 8 pattuglie del Reparto Prevenzione di Reggio Emilia, personale specializzato antidroga della Questura di Bologna e 3 equipaggi della locale Polizia Municipale.

Servizi di controllo volti alla prevenzione e repressione dei reati, delle attività di spaccio e all’accertamento di eventuali situazioni critiche inerenti al divieto di assembramenti.

Gli obiettivi principali dei controlli le zone cittadine più interessate ai fenomeni di spaccio su piazza nonché il controllo del rispetto dell’ordinanza del ministero della salute che impone l’utilizzo delle mascherine dalle ore 18 alle ore 6 “negli spazi di pertinenza dei luoghi e locali aperti al pubblico nonche' negli spazi pubblici (piazze, slarghi, vie, lungomari) ove per le caratteristiche fisiche sia piu' agevole il formarsi di assembramenti anche di natura spontanea e/o occasionale”.

Nei controlli effettuati in zona Oltretorrente, quartiere San Leonardo, parco Ducale, parco Falcone-Borsellino e Parco Nord l’Unità Cinofila rinveniva e sequestrava sostanza stupefacente per un peso lordo complessivo di grammi 70.

Sul piano invece dei controlli per il rispetto dell’uso delle mascherine è stato sanzionato un minorenne in pieno centro, ed un cittadino straniero segnalato perché molesto in via Garibaldi, quest’ultimo sanzionato anche per ubriachezza molesta.

Espulsi anche due cittadini stranieri irregolari e pericolosi, poiché gravati da precedenti in materia di droga e per reati contro il patrimonio, fermati anche grazie ad attente e precise segnalazioni dei cittadini, uno fermato in Via Primo Maggio ed uno fermato in zona Via Verona.

Denunciato anche un cittadino italiano poco più che trentenne, conosciutissimo a questi uffici in quanto denunciato ed arrestato più volte nell’ultimo periodo, reo di una violazione di domicilio all’interno di un garage privato in zona san Leonardo. Grazie alla pronta segnalazione il soggetto, come detto, è stato fermato e denunciato all’autorità giudiziaria.

In termini di numeri, nel corso dei vari sevizi straordinari realizzati nella settimana ormai al termine, venivano controllate più di 190 persone, di cui e 106 autoveicoli.


08/09/2020

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

27/01/2023 12:51:30