Questura di Parma

  • Borgo della Posta, 14 - 43100 PARMA ( Dove siamo)
  • telefono: 05212194
  • email: VEDI ORARI E UFFICI

Cittadina Nigeriana con precedenti per spaccio ed irregolare: espulsa con viaggio aereo per la Nigeria

4234

Parma: l’Ufficio immigrazione ha posto in essere un’attività finalizzata all’espulsione di una cittadina nigeriana classe 82’ con precedenti per spaccio di sostanze stupefacenti. La donna che appunto aveva in passato compiuto delitti inerenti lo spaccio, poiché diventata irregolare sul territorio nazionale, è stata attenzionata dall’Ufficio Immigrazione della Questura di Parma, che l’ha rintracciata e  ne ha gestito gli aspetti di natura amministrativa finalizzati alla sua espulsione dall’Italia. Tradotto, il Questore ha disposto l’accompagnamento in frontiera della donna.

Qualche giorno fa dopo l’organizzazione del viaggio la cittadina extracomunitaria è stata accompagnata presso la frontiera di Milano Malpensa per essere posta su di un aereo con direzione Nigeria. Tuttavia l’operazione è divenuta impossibile quando la donna prima di salire sull’aeromobile ha opposto resistenza all’imbarco tentando di spogliarsi completamente proprio sotto la pancia dell’aeromobile.  A quel punto, il comandante dell’aereo ha rifiutato il suo imbarco e gli agenti della polizia di Stato sono stati costretti a riportare la donna a Parma.

Nonostante la resistenza opposta dalla donna rispetto alla sua effettiva espulsione, la donna, sarà comunque ri-accompagnata in frontiera e questa volta, scortata da uomini della polizia di Stato per tutto il viaggio di sola andata, sino in Nigeria.

L’attività pur se particolarmente onerosa e complessa viene portata a compimento anche se i soggetti tentano di non far compiere l’attività espulsiva. Per l’occasione il Dipartimento della Pubblica Sicurezza ha autorizzato la scorta internazionale, unico modo per garantire l’effettiva espulsione della nigeriana.

 I soggetti pericolosi continuano ad essere allontanati con grande impegno dalla Questura, che pone in essere sforzi anche di natura straordinaria.

Proprio oggi per altro, come ricordato da un comunicato di ieri, un cittadino del Marocco, gravato già da precedenti espulsioni, nonché precedenti di polizia per furti aggravati, danneggiamenti e minacce, quindi particolarmente pericoloso, è stato accompagnato a Brindisi in attesa di essere fatto salire su un volo con direzione Rabat (Marocco).


06/05/2019

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

22/09/2019 12:23:22