Questura di Padova

  • Piazzetta G. Palatucci, 5 - 35123 PADOVA ( Dove siamo)
  • telefono: 049833111
  • fax: 049833255
  • email: gab.quest.pd@pecps.poliziadistato.it

Controlli straordinari della Polizia di Padova in città 4 arrestati e 8 denunciati. Catturato il responsabile del tentato omicidio dello scorso 6 novembre in via San Carlo

22.11.2018 controllo stazione FS

Dopo l’attività di prevenzione attuata lo scorso martedì, nella giornata di ieri la Polizia di Stato di Padova ha ripetuto un articolato servizio di controllo del territorio finalizzato al contrasto dei reati dello spaccio di sostanze stupefacenti e dell’immigrazione clandestina, esteso nei diversi quartieri della città e in particolare all’ Arcella e in zona Stazione, dove era in corso la manifestazione sportiva CORRIXPADOVA .

Il servizio, iniziato intorno alle 19 e protrattosi quasi fino all’alba, è stato svolto da un team composto da pattuglie della Sezione Volanti e del Nucleo Cinofili dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, della Squadra Mobile, dell’Ufficio Immigrazione, della Polizia Ferroviaria, coadiuvato da unità di supporto del Reparto Prevenzione Crimine del Veneto, da contingenti di rinforzo del II Reparto Mobile e da pattuglie della Polizia Locale.

L’attività si è conclusa con 4 persone arrestate (tre stranieri e un italiano), 8 denunciate in stato di libertà (per reati inerenti la normativa sugli stranieri e le sostanze stupefacenti), 185 le persone identificate, 130 grammi di Majuana sequestrati,  64 veicoli controllati , 4 negozi multietnici controllati.

Tra gli identificati, 11 stranieri sono stati accompagnati in Questura per ulteriori approfondimenti e di questi 3 stranieri tunisini sono stati colpiti da decreti di espulsione, uno di loro con trattenimento al Centro di Permanenza per il Rimpatrio di Bari per il successivo allontanamento dall’Italia

Nel corso dei serrati controlli è stato catturato un tunisino 21enne identificato dalla Squadra Mobile come il responsabile che la sera dello scorso 6 novembre aveva accoltellato in via San Carlo un connazionale riducendolo in fin di vita.

Durante il servizio di prevenzione in zona Arcella, gli investigatori della Squadra Mobile hanno avvistato il tunisino 21enne, fermo nei pressi del Bingo, in compagnia di altri tre stranieri tunisini. Il gruppo è stato immediatamente bloccato con l’ausilio del dispositivo di Polizia in atto e tutti e quattro sono stati accompagnati in Questura dove sono stati segnalati sottoposti a fotosegnalamento.  

Lo straniero,  irregolare sul territorio nazionale,  è stato tratto in arresto per tentato omicidio in esecuzione dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip presso il Tribunale di Padova. Fino a conclusione dell’immediata attività di indagine avviata dalla Squadra Mobile di Padova finalizzata appunto all’identificazione dell’autore del  grave episodio di sangue avvenuto lo scorso 6 novembre.

I tre tunisini che erano in  sua compagnia,  tutti irregolari sul territorio nazionale e con precedenti per reati inerenti le sostanze stupefacenti, sono stati colpiti da decreti di espulsione e uno di loro nella giornata odierna sarà accompagnato al Centro di Permanenza per il Rimpatrio di Bari per il successivo allontanamento dall’Italia.

Arrestati anche un altro cittadino tunisino 36enne, in Italia senza fissa dimora, in quanto destinatario  di una cattura dovendo espiare la pena di mesi 11 e giorni 28 di reclusione, per i reati di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti e ricettazione e un cittadino nigeriano 25enne, in Italia senza fissa dimora, destinatario di una cattura, dovendo scontare la pena di mesi 6 di reclusione per violenza e resistenza a P.U.

Tratto in arresto infine per danneggiamento, violenza e lesioni a P.U., un italiano 37enne della provincia rodigina. L’uomo, che si era recato in Stazione per andare a Mestre, aveva avuto un vivace diverbio con l’addetto al desk della biglietteria della stazione, contestando il prezzo del titolo di viaggio.  Se l’era poi presa con un assistente clienti, intervenuto in soccorso del collega, colpendolo al volto e procurandogli una prognosi di 5 giorni. Immediatamente bloccato dagli agente della Polfer, l’uomo è stato arrestato.


23/11/2018

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

16/10/2019 16:53:53