Questura di Nuoro

  • Viale Europa, 3 - 08100 NUORO ( Dove siamo)
  • telefono: 0784214111
  • email: dipps153.00F0@pecps.poliziadistato.it

Il Questore Massimo Alberto Colucci termina la sua prestigiosa carriera a Nuoro

CONDIVIDI
 

Nei prossimi giorni, dopo oltre trentadue anni trascorsi nella Polizia di Stato, lascerò il servizio per raggiunti limiti di età. È quello del pensionamento un momento importante nel percorso di vita di ciascuna persona perché segna il tempo dei bilanci, sempre difficili da affrontare, lasciando affiorare nell’animo di ciascuno tanti e contrastanti sentimenti. Rimangono, e mi accompagneranno sempre, i ricordi, numerosi, delle tante significative esperienze vissute nel corso dell’intero cammino professionale, dei colleghi e di tutti coloro che mi hanno sostenuto e dimostrato sincero affetto, che mi ripagano ampiamente delle contrarietà e dei momenti di difficoltà che pure non sono mancati. Senz’altro rimarrà per me indelebile l’esperienza vissuta, in questi ultimi anni, tra la comunità nuorese, di cui ho avuto modo di apprezzare l’indole fiera, l’orgoglio delle proprie radici, la natura laboriosa e la capacità di reagire, senza troppo piangersi addosso, anche in momenti di particolare difficoltà come quelli che purtroppo stiamo vivendo. Non nascondo di sentirmi orgoglioso di aver potuto concludere la mia esperienza professionale al servizio di “questa terra” di cui ormai mi considero, a tutti gli effetti, un figlio adottivo. Spero di aver saputo cogliere appieno e soddisfare le molteplici istanze di sicurezza, poste dall’intera collettività ed in particolare dalle fasce più deboli, bisognose di maggiore attenzione, specie in un momento di così forte disagio sociale. Se, in qualche occasione, nonostante gli sforzi profusi, non vi sono riuscito, me ne rammarico, ma assicuro che l’impegno, mio e quello dei miei collaboratori, non è mai mancato, nella consapevolezza di aver sempre garantito, con assoluto spirito di servizio, a difesa del prioritario interesse pubblico, il rispetto della legalità e dei diritti fondamentali che sono a base di una civile convivenza. Mi confortano a tal fine gli apprezzamenti e le testimonianze di stima verso l’operato dei miei collaboratori che da più parti mi sono giunte, poiché non solo esprimono il forte sentimento di vicinanza verso la Polizia di Stato, ma rafforzano in me la convinzione di aver svolto il mio compito percorrendo la giusta direzione. A tutta la collettività della provincia, pertanto, non posso che rivolgere il mio più sentito ringraziamento per l’arricchimento non solo professionale ma anche e soprattutto umano: di questo vi sono debitore, ho ricevuto più di quanto sia riuscito a dare. Parole di profonda gratitudine, inoltre, sento di rivolgere a tutto il personale della Polizia di Stato e dell’Amministrazione civile dell’Interno della intera provincia, per la professionalità, lo spirito di sacrificio, la lealtà ed il reciproco rispetto sempre dimostrati. Con loro ho condiviso gioie e momenti di difficoltà e ad essi ho chiesto, in più occasioni, di sacrificare ore di sonno o da trascorrere in tranquillità con i propri cari, ricevendo in cambio sempre una piena e pronta disponibilità. Di questo, professionalmente, ne sono fiero perché significa aver raggiunto il risultato di “fare squadra” su obiettivi e metodologie di lavoro comuni, e credo che ciò possa costituire una preziosa eredità anche per il futuro. Per indole, non pratico il facile esercizio della retorica, ma, volgendo il pensiero al “mio” personale, non posso non sottolineare che ciò che ho sempre sentito di condividere con tutte le donne e gli uomini della Polizia di Stato è stato soprattutto il profondo attaccamento e l’amore per una professione, quella del poliziotto, che per tutti noi rappresenta non solo un mestiere, ma è un qualcosa di più, è una missione al servizio della comunità. E l’augurio che indirizzo ai miei collaboratori, specie ai più giovani, è quello di continuare a coltivare questo ideale, anche nel futuro, con la stessa intensità e con la medesima passione che avete sinora dimostrato. Un grazie sentito rivolgo al Prefetto di Nuoro, ai rappresentanti degli Uffici Giudiziari, alle altre Forze di Polizia, agli Amministratori locali e provinciali, ai responsabili dei vari uffici del territorio per l’attenzione sempre prestata e la collaborazione offerte, ed agli operatori dell’informazione per l’obiettività e la professionalità, nel loro difficile e fondamentale compito. Mi dispiace non aver potuto salutare e ringraziare tutti di persona ma ciò non è possibile, per cui rinnovo a tutti un pensiero di sincera gratitudine, nell’auspicio che la provincia di Nuoro riesca a conseguire, come merita, sempre più importanti traguardi di sviluppo e di benessere.


29/01/2021

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

01/02/2023 07:56:10